Camera Penale diffida “avvocati sciacalli”: no a cause contro medici in trincea

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa

Nel mirino sono finiti alcuni studi legali della provincia di Salerno, che sponsorizzerebbero sui social consulenze gratuite per valutare eventuali cause di risarcimento a danno di medici e operatori sanitari impegnati nell’emergenza. Il direttivo della Camera penale di Nocera Inferiore – come scrive il quotidiano “Il Mattino” –  sottolinea come queste campagne pubblicitarie siano «improvvide, inappropriate e denigratorie della società, della correttezza e dello spirito solidale e umanitario che storicamente connotano la classe forense». Si invitano  i colleghi ad astenersi da tali comportamenti, pena l’avvio di un procedimento disciplinare per tutti gli iscritti, nonché la segnalazione al Consiglio dell’Ordine e al Consiglio di disciplina.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Io direi che la maggior parte dei medici e operatori sanitari sono eccezionali soprattutto al nord,ma non possiamo dimenticare l’enorme massa di incompetenti e menefreghisti che discreditano la categoria ripudiando il giuramento di Ippocrate in cambio del Dio denaro… È per questi ciabattini (senza offesa per i ciabattini) che bisogna vigilare!!! Anche legalmente se è necessario!!! Io così la vedo per esperienza personale!!!

  2. i nomi degli avvocati, facciamoci una bella pubblicità.
    La sanzione disciplinare la darei subito, un mese di assistenza gratuita ai reparti di terapia intensiva.
    Sciacalli vergognosi, il livello più basso dell’ordine degli avvocati.

  3. Ci sono centinaia di medici morti e migliaia di unità del personale medico contagiati, svolgono un servizio pubblico rischiando la vita….ci arrivi ? Oppure facciamo causa perché hanno contagiato per mancanza di mascherina?
    Intoccabile è il tuo cervello dissociato dalla realtà!

  4. Questi avvocati in pieno sciacallaggio in tempi di pandemia e cittadini come frustrato salernitano sono l’esempio del fallimento italiano.
    Chi specula su tutto e chi giustifica la speculazione su ogni episodio( anche una pandemia mondiale), andrebbero isolati socialmente, pensiero e intelletto devastanti per il territorio italico.

  5. FACCIAMO UNA BELLA Cosa.
    Possibilità di Rivalsa nei confronti del querelante con risarcimento immediato per il medico che risulta aver agito secondo scienza e coscienza
    … Vediamo se accettano…
    La giustizia non può essere unidirezionale… Troppi ci provano tanto nella peggiore delle ipotesi non succede nulla
    Rivalsa…

  6. Grazie per le offese. Deve essere una soddisfazione offendere dietro una tastiera

  7. Per ore 8,52
    Non esagerare coi numeri centinaia di medici morti anche tu non sparare caxxate

  8. Essere medici o militari ed andare in guerra non vuol dire avere l’immunità. Chi sbaglia deve pagare, sempre e comunque. E’ normale che vada valutata ogni singola situazione, ma non esiste che ognuno può far quel che vuole solo perché la situazione è quella che è. Allora se un medico, durante una emergenza, molesta una donna o sbaglia una diagnosi, per voi è lecito? E se capitasse ad un vostro parente? E comunque se sapete solo offendere, evidentemente non avete argomenti….

  9. Cari avvoltoi che vi nascondete dietro nick (abbiate la decenza di firmarvi col titolo..), speriamo che il medico che stavate per querelare in nome e per conto di, sia quello che debba mettervi il tubo in gola…….Amen

  10. I medici morti sono 66 ad oggi più migliaia di infettati tra medici e infermieri. Credo che ora intentare azioni legali contro medici sia sbagliato, a meno che non si agisca per eventuale scadenza dei termini (ed è davvero poco plausibile)

  11. Beh bisogna dire che per parlare bisognerebbe provare cosa significa lavorare senza sosta per 12 ore sotto una imbardatura che non consente di fare i propri bisogni e quando si è oltre i 60 la prostata si fa sentire (si è sempre più anziani in corsia) e non si può bere ma in compenso si suda e non puoi togliere niente perchè se togli un DPI lo devi mettere nuovo e se lo metti nuovo lo togli ad un tuo collega . Non ci sono centinaia di morti …è vero ma ci sono tanti morti e tanti contagiati e se lo vivi sulla tua pelle capisci cosa è la polmonite da covid e capisci anche la differenza con la polmonite post influenzale e se sopravvivivi alla conseguente insufficienza respiratoria non sempre tutto torna come prima ! Consiglierei di avere rispetto, se esiste una società civile, per questa gente che lavora per noi e mentre lavora per noi rischia la propria vita e quella dei familiari

  12. In alcune Provincie Italiane causa mancanza di posti in terapia intensiva e mettiamoci anche la Spagna( Madrid e Barcellona), si da priorità per mancanza di ventilatori ai pazienti con più possibilità di sopravvivenza.
    A questo punto consiglierei di procedere per crimini contro l’umanità……siete dissociati dalla storia vivete in un mondo vostro, senza capacità critica delle idiozie che il vostro cervello sviluppa.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.