SP 175: riapre il ponte sul Torrente ASA nel Comune di Pontecagnano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Con Ordinanza n. 162 del 6 aprile 2020 la Provincia di Salerno dispone la riapertura parziale al traffico veicolare della SP 175 al km 3+200, in corrispondenza del ponte sul Torrente ASA, nel Comune di Pontecagnano Faiano, a far data dal 15 aprile 2020 e fino al 30 settembre 2020.

“Provvediamo alla riapertura parziale del transito – dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – con senso unico in direzione Salerno-Paestum. Una soluzione sicuramente provvisoria, ma che ci permette di dare risposte concrete alle necessità di carattere economico ​e sociale di questa importante area strategica della provincia, nel rispetto però della pubblica incolumità e della sicurezza stradale, in attesa di procedere, dopo l’estate, all’abbattimento e ricostruzione del ponte. Potremo così riaprire la strada in via definitiva.

Con questa ordinanza del Settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, intanto iniziamo a consentire il transito a senso unico sul ponte in direzione Salerno-Paestum. La tratta interessata dal senso unico è estesa per 1300 metri circa a partire dall’intersezione della SP 175/a con la Strada comunale denominata via Mare Adriatico fino all’intersezione con la Strada Provinciale n. 173, denominata via Ferdinando Magellano.

Sono previste delle limitazioni di sagoma, di velocità e di sorpasso, che verranno abbondantemente segnalate da apposite tabelle in prossimità della rotatoria, nel punto di inizio della SP 175/a, nei pressi del Fiume Picentino. Insieme a questa segnaletica verrà aggiunta una ulteriore segnaletica luminosa, non obbligatoria, ma con lo scopo di migliorare la sicurezza stradale.

Considerata la fase di emergenza sanitaria in atto, il transito sarà consentito ai mezzi di soccorso sanitari con lampeggiante e sirena in azione in entrambi i sensi di marcia, anche in corrispondenza del ponte, preferibilmente scortati e qualora l’altezza massima non sia superiore a 2,60 m.

Inoltre resta facoltà del Comune di Pontecagnano Faiano autorizzare il transito a determinate categorie di veicoli eccedenti i limiti di massa e di sagoma suddetti nel tratto compresa tra il 2+600 (innesto con via Mare Adriatico) ed il km 3+200 (nei pressi dell’Hotel Ancora) o singolarmente (per ogni specifico transito) o con apposita ordinanza che disciplini il transito per fasce orarie e giorni della settimana.

Ringrazio fin da ora il Comune di Pontecagnano, che provvederà con mezzi e personale proprio alla fondamentale azione di monitoraggio e sorveglianza per il rispetto dei limiti e segnali, al fine di accompagnare in maniera efficace la riapertura della tratta. Il Comune e la Polizia locale infatti garantirà la fluidità e la sicurezza della circolazione stradale dirottando i veicoli eccedenti le limitazioni di sagoma e massa provenienti da Salerno sulla Strada comunale denominata via Mare Adriatico, in direzione della SP 417 (Aversana), bypassando il tratto di Strada provinciale interdetto. Grazie anche alla stazione dei Carabinieri che ha assicurato il pattugliamento della zona nelle ore notturne e alle altre forze dell’ordine.

Questa operazione di riapertura del Ponte sul torrente Asa – conclude il Presidente Strianese – rappresenta una ottima sinergia del territorio, perché vede l’impegno di una intera filiera istituzionale, fra Provincia di Salerno, in particolare settori Viabilità, Protezione civile e Polizia provinciale, Prefettura di Salerno, Comune di Pontecagnano Faiano, Comuni di Salerno e Battipaglia, Vigili del Fuoco di Salerno, 118 di Salerno, Carabinieri di Salerno, Pontecagnano e Battipaglia, Polizia Stradale di Salerno, Società Busitalia, oltre al dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Salerno con cui la Provincia sta lavorando alla definizione del progetto esecutivo per l’abbattimento e ricostruzione del ponte a fine estate.

Anche in un momento di emergenza nazionale come questo che stiamo attraversando, la Provincia c’è ed è sempre vicina ai cittadini, in sinergia con i territori e le comunità, questa secondo noi è l’unica strada da percorrere per ottenere soluzioni.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. N COMMENTO? BAH SI PARLA CON TONI TRIONFALISTICI::.UN PONTICELLO RIPARATO PARZIALMENTE DOPO 6 MESI….MA CHE VUOI COMMENTARE.
    Mi piace · Rispondi · 1 min

  2. Ma con questa emergenza cosa ce ne frega di sto ponte tante storie per sto ponte pure da parte dei residenti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.