Napoli, in mare con il camion-cisterna mentre ruba acqua al Molosiglio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Fa una manovra sbagliata e finisce in acqua con il suo tir. L’incidente, questa mattina, nel porto di Napoli. Una telefonata anonima ha informato la Centrale Operativa della Polizia Locale di Napoli che un tir, con l’autista ancora al posto di guida, era caduto in mare all’interno dei Giardini del Molosiglio. Nel cadere in acqua l’autocisterna, oltre al prevedibile danno all’ecosistema marino del luogo, ha causato danni visibili allo storico piperno posto a delimitazione della banchina.
Per valutarne l’entità bisognerà attendere l’esito del rapporto che stileranno i tecnici della Soprintendenza. Non con poche difficoltà l’autocisterna è stata prelevata dai Vigili del fuoco intervenuti e poi sottoposta a sequestro per ulteriori accertamenti. Al conducente è stata contestata anche la sanzione prevista per chi guida con patente di categoria diversa. Da interrogazione alla Centrale Operativa risultava infatti titolare della sola patente di guida per autoveicoli.
Purtroppo non è la prima volta che si intercetta un’autocisterna intenta a prelevare l’acqua di mare in prossimità della costa. L’acqua prelevata viene poi venduta a compiacenti pescherie che l’adoperano per la conservazione dei molluschi i quali, seppur provenienti da stabulari super controllati, si ritrovano a “filtrare”gli agenti inquinanti presenti nelle acque di porto.
“Il problema dei camion che rubano acqua di mare a Napoli e provincia spessissimo dai porti dove è più facile agire – dichiara il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli –  sta diventando molto serio. Questi cialtroni non solo commettono un illecito ma mettono a repentaglio la nostra salute visto che spesso quest’acqua è inquinata e dannosa per la salute dei cittadini.
Noi chiediamo controlli a tappeto da parte delle forze dell’ordine per colpire e debellare questo sistema e sanzionare prevedendo anche la chiusura nei casi più gravi delle pescherie compiacenti che per risparmiare denaro si avvalgono di tali soggetti senza pensare alla salute dei propri clienti”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.