Fase 2, De Luca: «Irrisolto problema palude burocratica. No arrivi da altre Regioni»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Il vero grande punto critico – che rimane sostanzialmente irrisolto – e’ rappresentato dalla ‘palude burocratica’. E’ indispensabile consentire a chiunque voglia investire di farlo in 24 ore, sulla base di autocertificazioni. Se neanche ora troviamo il coraggio di farlo, non andremo lontano”.

Cosi’ il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in una intervista a La Stampa sui provvedimenti presi dal governo con il decreto ‘rilancio’. “Poi – ha sottolineato – ci sono singole questioni: quella sui migranti ha registrato atteggiamenti sconcertanti. Regolarizzare e’ indispensabile all’economia e alla legalita’. Cosi’ come e’ indispensabile garantire che chi viene in Italia per delinquere, vada in galera”.

“Aprire agli arrivi da altre regioni? Rimarrà vietato l’ingresso da fuori regione tranne che per motivi di lavoro o di salute. Credo che se ne possa riparlare a inizio giugno”. Secondo De Luca “mantenere il divieto è il presupposto per avere più flessibilità nelle singole regioni”.

De Luca ironizza dicendosi “commosso” per il via libera agli incontri tra amici, “quasi come per gli ‘affetti stabili’ e i parenti di sesto grado. Dal 4 maggio ad oggi, inseguendo gli ‘affetti stabili’, sono arrivate dal Nord in Campania oltre 20mila persone, 1500 sono in isolamento”.

Interpellato sui tamponi, De Luca spiega che la Campania “non è indietro. Abbiamo utilizzato al massimo le risorse disponibili. Abbiamo dovuto combattere per ottenere da Roma l’invio di tamponi e reagenti.

Detto questo, confermo che non abbiamo coltivato la ‘tamponite’: Abbiamo seguito i protocolli delle istituzioni sanitarie nazionali e internazionali. E, senza aver ‘tamponato’ l’universo mondo, oltre ogni ragionevolezza, siamo oggi fra le grandi regioni, quella che ha il minor numero di decessi e di positivi, avendo anche tutelato al meglio le case per anziani. E abbiano un piano per una campagna vasta di test sierologia, per avere un quadro epidemiologico aggiornato e veritiero”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. De Luca è forse tra i pochissimi politici italiani in grado di governare un popolo come il nostro.

  2. Bravo governatore de luca vada avanti cosi ci vuole pugno.forte con gente indiscplinata e scostumata I quali sono I primi a condannare se qualcosa non va bene magnafranchi e non respinsabili ok e buon lavoro.

  3. Esageriamo. Abbiamo una economia a rotoli in Campania. Ci sono posti solo per raccomandati.

  4. Apriamo per le altre regioni.
    I contagi avvengono solo su mezzi pubblici e locali insicuri. Facciamoli li i tamponi.

  5. Vada avanti a fare i lavaggi di cervello, a promettere e non mantenere, a favorire figli ed appartenenti alla casta, a predicare bene e razzolare male, a stravolgere la realtà, a prendere in giro i cittadini.
    Vada avanti, ad ottobre si cambia, anche in peggio ma si cambia, votando chiunque di qualunque corrente politica.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.