La Lega Pro non si ferma più ed è “costretta” a giocare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La Serie C non si ferma più. Dal consiglio federale è arrivato il contrordine rispetto a quanto avevano deciso le società. Quindi niente stop al campionato, niente promozioni a tavolino e blocco di retrocessioni e ripescaggi. Da decidere il format: si giocherebbero soltanto playoff e playout, con tutte le squadre in campo compreso le squadre al comando nei tre gironi (Monza, Vicenza e Reggina).

Oppure, la Figc potrebbe riscrivere il regolamento con una formula più veloce. Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, non l’ha presa benissimo. «Devo parlare il linguaggio della verità – ha detto – quello che è uscito dal Consiglio federale non mi soddisfa per nulla. La Serie C ha una sua evidente specificità nel campo professionistico; altrimenti, non si capirebbe perché ci sono Serie A, B e, appunto, C».

«Noi non siamo in grado di tornare a giocare – ha concluso – non siamo in grado di assicurare la certezza delle misure per salvaguardare la salute: ce lo hanno detto anche i 60 medici sociali. Dovevamo fare gli ipocriti? Quello che si sa del nuovo protocollo ci porta a dire che sarà ancora più dura per i nostri club. Mi auguro di avere torto».

Tra le società si sono registrate differenti reazioni. Soddisfatte Carrarese, Reggiana e Bari che speravano di avere nuove chance di tornare in campo per giocarsi la promozione. Deluso il Carpi che, per media punti, sperava di poter ambire al quarto posto utile per la B.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ghirelli: eccoti servito Hai fatto la stessa figura di quamdo ti accanisti con Montervino..Ma non è meglio che te ne vai in pensione assieme a Damiano Tommasi??

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.