Prima festa patronale in epoca Covid: domenica 24 Maggio si celebra San Gennaro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“La Costiera riparte da San Gennaro. Domenica sarà la prima festa patronale in Costiera Amalfitana, diversa ma in uno scenario unico, forse tra i più panoramici e belli al mondo. La festa avremmo dovuto svolgerla a Praiano la prima Domenica di Maggio ma per ovvi motivi non è stato possibile. Più che festa sarà una funzione religiosa che dovrà essere raccolta e dedicata a chi ha lottato ed a chi non c’è più.  Non abbandoniamo le nostre tradizioni e per questo motivo le funzioni si terranno dalle 9 del mattino fino alle ore 20, sul piazzale dinanzi alla bellissima chiesa di San Gennaro.

Dunque cari cittadini e cari turisti, Domenica dalle ore 9 a Praiano con il massimo rispetto delle norme e senza assembramenti, si potrà salutare San Gennaro.  Sul sagrato della chiesa avverrà l’esposizione del Santo. Sarà una festa patronale diversa, raccolta, con ingressi contingentati e sottoposti a termoscanner  su controllo di Croce Rossa, Polizia Municipale, Forze dell’Ordine e corpo di volontari. La Costiera sono convinto che per l’ennesima volta darà prova di grande efficienza e responsabilità.

Il nostro è uno dei siti più prestigiosi ed amati al mondo, con arrivo di alcuni turisti già a fine Febbraio,  eppure sia per la fortuna ma soprattutto per la qualità dei servizi di controllo e responsabilità dei cittadini, non abbiamo avuto morti e vari paesini non sono neanche stati colpiti dal Covid”. Lo ha annunciato Giovanni Di Martino, sindaco di Praiano e Presidente della Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana.

Tutti i sindaci si stanno sottoponendo al prelievo dei tamponi.
“Anche io questa mattina mi sono recato a Positano per sottopormi al prelievo dei tamponi – ha continuato Di Martino – in quanto riteniamo di dover dare il primo esempio e non possiamo rappresentare noi un rischio per gli altri.

I sindaci sono stati e sono ancora oggi in prima linea sul fronte epidemia e dunque è corretto che si sottopongano al prelievo del tampone. L’operazione sicurezza continuerà in Costiera Amalfitana dove  stiamo lavorando alla riapertura ma prima puntando sulla sicurezza piena.

Per questo motivo gli operatori turistici, commerciali e sanitari si stanno sottoponendo ai tamponi. Abbiamo iniziato Martedì a Maiori con i primi 747 tamponi, abbiamo proseguito a Scala con altri 293 prelievi, poi ad Amalfi con altri 371 tamponi, oggi a Positano con altri 260 tamponi e al momento chiuderemo per questa fase ad Agerola domani, Sabato 23 Maggio, dalle ore 9 e 30, con altri 441 tamponi. Dobbiamo e vogliamo ospitare in sicurezza nel pieno stile Costiera Amalfitana”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.