Salerno: ripristino servizio notturno della Polizia Municipale dalle 23 alle 02

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
La fase 2 dell’emergenza Covid-19 non lascia spazio all’improvvisazione: occorre governare in maniera seria e responsabile i processi decisionali relativi alla vita sociale ed economica di una comunità. Salerno ed il suo tessuto produttivo sono stati messi a dura prova dal blocco forzato del lockdown.

Molte le attività che a tutt’oggi non sono in grado nemmeno di stabilire se sopravviveranno e se potranno garantire i livelli occupazionali esistenti. Insomma una situazione di assoluta incertezza che necessita la massima attenzione ed energia da parte dell’amministrazione comunale di Salerno, chiamata a dare una prova esemplare di gestione trasparente, razionale e intelligente della cosa pubblica.

In particolare, il settore del “food and beverage” – quello che tutti identificano con il termine di movida – sta lentamente rimettendosi in moto, tentando di dimenticare la chiusura forzata e immaginando un nuovo modo di fare impresa. I consiglieri comunali di Salerno Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Pietro Stasi e Peppe Ventura rilanciano con forza l’urgenza di un intervento di Palazzo di Città per sostenere realmente il settore della movida.

“Bisogna, e si può coniugare, la ripresa delle attività produttive e la sicurezza. I processi come quello epocale che stiamo vivendo, si governano, non si contemplano ne’, tantomeno, si affrontano congelando tutto, tutti ed ogni diritto. I diritti inalienabili di libertà poi, vanno difesi con forza e convinzione, naturalmente impedendo che, specie quelli  individuali configgano con quelli collettivi.

Nella nostra città – sottolineano gli esponenti del civico consesso – le numerose attività di food and beverage e di intrattenimento in senso lato devono essere tutelate: questo significa che bisogna consentire loro di svolgere serenamente le attività . Ciò è possibile unicamente garantendo il controllo del territorio e delle attività attraverso la forza di Polizia Municipale.

E’ noto che la grande parte del fatturato, specie in estate, si realizza fra le 20.00 e la una di notte. In questa fascia oraria tanti cercano svago e relax dopo ore di lavoro: lo svago però deve andare di pari passo con la sicurezza che deve essere garantita a tutti i livelli. Solo se tutti rispettano le norme sarà possibile ripartire in modo nuovo, più sano e più sicuro.

Prima del lockdown nella nostra città abbiamo purtroppo registrato ben due accoltellamenti di giovani in contesti nei quali abusi di alcool o, peggio ancora di droga, facevano da cornice in un contesto generale di città disordinata, insicura, vandalizzata da schiamazzi e parcheggi selvaggi. Già allora lanciammo, in Consiglio Comunale, un accorato appello ed un grido di allarme.

Nelle ultime 24 ore notiamo una ripartenza scomposta. Così non può andare. Dopo anni di ripetute richieste è giunto il momento di vedere realizzato quanto già a più riprese richiesto: il ripristino del turno notturno (23.00/02.00) della Polizia Municipale. E’ questa la unica risposta seria e credibile che l’Amministrazione può e deve dare alla città per garantirne ogni sua componente: dagli esercenti ai residenti, dai genitori dei più giovani ai clienti e visitatori tutti della Salerno che sogniamo pulita, ordinata, sicura, accogliente”

nota stampa dei consiglieri D’Alessio, Gallo, Naddeo, Stasi e Ventura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Vigili anche di notte? Ora finalmente mi sento protetto. Mi raccomando: mascherina sempre, anche in bagno e sott’acqua. Sconfiggete per sempre i nemici di Salerno

  2. a salerno e’ un fatto miracoloso a napoli i vigili fanno ha24 altro che questi di salerno.

  3. Perché il servizio diurno ci sta? A me non risulta da Mercatello Piazza monsignor Grassi fino a via Torrione una fila continua di macchine ferme in mezzo la strada…..??

  4. La cosa assurda è che la polizia municipale di una città di medie dimensioni come Salerno non garantisca il turno h24 di pronto intervento.
    Altro che turno 24/02…

  5. Lo fanno per noi e per la nostra economia… non mi sfiora nemmeno l’idea che ci siano altri scopi… per carità, la forza di una comunità che si stringe in un abbraccio come in quell’immagine iconica dell’infermiera che tiene tra le materni braccia un’Italia ferita a morte dalla peste del ventunesimo secolo… prrrrrrrrrrr!!! Una risata vi seppellirà, anzi una pernacchia vi seppellirà. Quanta retorica di regime, pare essere tornati indietro di un secolo. Il ventennio… solo che siamo nel 2020. Siete imbarazzanti. Secondo me, vi siete imposti di credere a queste stronzate. Un mantra. Da sbellicarsi dalle risa.

  6. è certo, voi fate la movida e gli stipendi ai vigili li dobbiamo pagare noi. Fateli pagare ai proprietari dei locali che oltre a distruggere i giovani si arricchiscono evadendo le tasse. Fate i froci con il c…..o degli altri ehh bello cosi

  7. Anche di notteeeee?
    Ma se di giorno non si vedono maiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!
    La citta’ e’ un caos generale di giorno e non li vediamo di notte che farrannooooo?

  8. Ecco, dopo Runner altre braccia levate a Zelig. Ecco a voi un’altra intelligenza sopraffina. Ecco a voi Filippo Gianburlasco, davvero spiritoso e divertente come pochi. Chiama Runner e uscite insieme

  9. Ho la fortuna di frequentare alcune città non eccessivamente grandi in Spagna, Francia e Grecia. Sono sistemi ordinamentali differenti, non capisco però perché i militari della Guardia Civil, della Gèndarmerie e dell’Αστυνομια (polizia) svolgono funzioni di vigilanza urbana (come elevare contravvenzioni) che qui da noi non si sognano minimamente di svolgere. Anzi, li vediamo tutti come a volte si muovono in città in maniere del tutto indisciplinata, incuranti delle tantissime micro illegalità che li circondano.

  10. LA forza a cui ti riferisci tu sc’è già si chiamano Vigili urbani. Che poi non siano efficienti come quelli degli altri paesi è un altro paio di maniche.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.