Covid. La prima mascherina riutilizzabile nasce ad Agropoli 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Nasce la mascherina IMHOTEP, la prima mascherina 100% in bio silicone riutilizzabile con filtri intercambiabili.
È una idea nata da un gruppo di giovani della provincia di Salerno, di Agropoli in particolare. Intelligenze del Sud che animano l’esperienza di Alla CSP Italy, Stefano Cammarano, Emilio Malandrino , Paolo Malandrino, Pasquale Lopardi, Raffaelle Lopardi, Maria Malandrino e Rinalda Cammarano.
Le conoscenze di un gruppo di ragazzi, maturate presso l’Università degli Studi di Salerno, hanno fornito una prima soluzione: dall’utilizzo esperto della tecnologia a stampa 3D, favorito dalla rapida prototipazione che si porta in dote, nasce l’originale mascherina.
La novità ‘targata Sud e giovani’ racconta della prima mascherina riutilizzabile, grazie a pratici filtri intercambiabili che rappresentano  il cuore pulsante di IMHOTEP Imhotep e il segreto della sua durabilità.
Il dispositivo e’ più sicuro di altri, pratico. Non appanna ed è più leggero. La morbidezza è, infatti, garantita dalla struttura al 100% in silicone, evita definitivamente solchi sul viso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Bravissimi ragazzi,voi siete la meritocrazia del sud che emerge.Diteci dove possiamo trovare le mascherine su Roma li compriamo volentieri.Grazie

  2. Se non c’è una certificazione da parte del ministro delle salute.. stiamo parlando di aria fritta. Il web è pieno di ipotesi del genere. Nulla da togliere ai ragazzi, hanno capito il senso. Ma c’è di tutto in rete e niente viene commercializzato. Poi si deve scontrare con la massa che gia per 40 centesimi fa problema. Fugurati una prototipazione dove i filltri non sanno neanche a quale fornitore. Io … Boh! però anche voi mah..

  3. Ma se NESSUNO sa cosa è questa “COSA” che ci ha stravolto la vita.Sapete se basta
    una pezzetella davanti alla bocca od una pezzetella col filtro? Siete certi che non ci possiamo
    infettare attraverso i vasi sanguigni degli occhi o dagli orifizi auricolari?Dalle orecchie…
    Sapete se ci ci vuole un vaccino od un ANTIDOTO?Fatemelo sapere perchè io sono al
    momento frastornato ed ignorante! E finiamola di farci soldi su questa DISGRAZIA,
    queste porcherie lasciateli ai politici ed agli avidi di potere che con questa COSA ci
    stanno sciacallando politicamente e cercando di renderci schiavi ancor di più!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.