Il calcio riparte, ma ora la sfida è riportare la gente allo stadio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Vinta la prima sfida – riprendere a giocare – ora ci si attrezza per la seconda: riportare la gente allo stadio. Strada non semplice, ma percorribile per ridare al calcio il senso che ha. La volontà di tutte le parti in causa – club, FIGC, Lega Serie A, Governo – va nella stessa direzione. A dettare i tempi – si legge su Il Corriere dello Sport –  sarà la curva del contagio, ma c’è già un primo piano organizzativo. Riaprono cinema e teatri, spiagge, centri estivi per bambini e parchi tematici e festival (il Giffoni), riaprono le spa e i rifugi alpini, le palestre e le piscine, ok per sagre e fiere, via libera persino alle discoteche. Riapre l’Italia, ma a restare chiusi sono soltanto due luoghi-comunità: stadi e scuole. Per quanto riguarda gli stadi.
L’ipotesi a cui si lavora è quella di una riapertura graduale e con capienza limitata, tale da garantire il distanziamento sociale e necessaria per provvedere alle prevenzioni sanitarie. Le società di Serie A ci stanno pensando. Uno dei presidenti più attenti alla questione è Saverio Sticchi Damiani, numero uno del Lecce. Un’idea ce l’ha già. «Ci stiamo riflettendo, certo, perché dopo la ripresa è giusto fare un altro passo avanti. Penso che – se fosse possibile – sarebbe bello creare una turnazione tra i nostri 20.000 abbonati, bloccando ovviamente la vendita dei biglietti.

A Lecce abbiamo uno stadio da 30.000 posti e credo che sarebbe una buona cosa off rire ai nostri tifosi un po’ di spettacolo, a turno – con criteri che verranno decisi – seguendo ovviamente tutte le precauzioni e garantendo la massima sicurezza».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.