Salerno: FdI chiede al Comune di rinviare il pagamento dell’IMU

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Fratelli d’Italia Salerno chiede che il Comune di Salerno, avendone piena facoltà, differisca la scadenza prevista per il 16 giugno per il pagamento dell’acconto IMU.   Nei vari decreti emessi per l’emergenza Covid 19, da marzo in poi, l’IMU è stata sospesa solo per le attività turistiche, mentre tutti gli altri soggetti passivi, privati cittadini e imprese, sono tenuti al pagamento dell’imposta entro il prossimo 16 giugno.

Nonostante una richiesta in tal senso arrivi ormai da più parti,  non tutti i Comuni hanno provveduto al differimento della prima rata dell’ Imu 2020 . Per ottenere una proroga del pagamento della prima rata dell’Imposta Municipale propria del 2020, le Amministrazioni locali possono scegliere di posticipare la scadenza.

La richiesta di rinvio dell’IMU 2020 è arrivata tanto da proprietari di seconde abitazioni quanto dalle attività commerciali e produttive che, altrimenti, si troverebbero a dover saldare la prima rata nel giro di pochi giorni. Fratelli d’Italia Salerno chiede all’amministrazione Comunale di sostenere con un atto concreto, imprenditori e cittadini in questo particolare momento, in cui, anche differire di pochi mesi un’uscita può significare molto.

Si potrebbe ipotizzare un rinvio al 30 settembre, data che consentirebbe di conciliare le esigenze dei cittadini/contribuenti con quelle dell’ amministrazione locale, garantendo comunque il versamento differito senza l’applicazione di sanzioni ed interessi e magari prevedendo per i contribuenti più in difficolta’ la possibilità di rateizzare l’importo.
Elena Criscuolo
Portavoce cittadino FDI Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ma finitela di cavalcare l onda. L imu si paga sulle seconde case ed avere una seconda casa a Salerno non è proprip sintomo di povertà almeno nella maggior parte dei casi. E la gente che davvero ha bisogno non vede arrivare un euro. Vergognatevi

  2. mi sembra che si parli di differire e poi chi è prorpietario di due case magari ereditate ed e’ senza lavoro la rata dell’imu non la riesce a pagare comunque. Il differimento risulterebbe necessario anche per tanti imprenditori in difficolta’ perche’ riguarderebbe anche gli immobili commerciali. Almeno un segnale dal Comune di Salerno potrebbe arrivare, i soggetti di cui sopra non navigano nell’oro anzi sono alla fame e non posso percepire manco il reddito di cittadinanza che invece si da a camorristi, rom e perdigiorno.
    Ottima proposta di FDI e sarebbe di buon senso da parte del comune recepirla, basterebbe un atto amministrativo.

  3. Tutte le tasse locali dovrebbero essere prorogate a dicembre per aiutare le persone. Evidentemente gli enti locali pensano a loro !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.