La brigata Garibaldi in prima linea anche a Salerno per l’emergenza Covid-19

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Si è conclusa nei giorni scorsi l’attività di sanificazione da parte del Reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°) della Brigata bersaglieri Garibaldi in favore dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno.

In concomitanza con la ripresa delle celebrazioni delle messe e l’apertura degli uffici dell’Episcopio, Sua Eccellenza Mons. Andrea Bellandi ha chiesto l’intervento dell’Esercito Italiano per sanificare luoghi di culto e di aggregazione sociale nel centro storico di Salerno.

L’attività è cominciata la settimana scorsa con la sanificazione della sede della Caritas e dei relativi locali di accoglienza diurna e notturna, degli uffici della Curia e del Tribunale ecclesiastico.

Il nucleo disinfettori delle “Guide” ha poi proseguito questa settimana sanificando gli spazi del Duomo di Salerno, del Museo Diocesano, delle chiese di Sant’Agostino e Santa Lucia.

L’assetto intervenuto, dotato di dispositivi di protezione individuale nel rispetto delle norme di tutela sanitaria e ambientale, ha operato mediante l’apparato di grande capacità “Sanijet C921” e di atomizzatori spalleggiabili forniti di nebulizzatore, usando a seconda dei casi e dei luoghi, vapore acqueo saturo e sali d’ammonio quaternari a bassa concentrazione.

L’intervento si è concretizzato grazie a una stretta sinergia a premessa dell’attività con l’Asl di Salerno, in particolare con il Dipartimento di Prevenzione- Igiene Pubblica, e con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Salerno e Avellino che hanno poi presenziato anche alle operazioni di sanificazione.

Dal primo manifestarsi dell’emergenza Covid-19 i militari sono scesi in prima linea con le squadre di sanificazione, giorno e notte, in varie regioni d’Italia per contrastare la diffusione del virus.

Il contributo dell’Esercito Italiano è stato tempestivo e proficuo anche su altri fronti come quello sanitario, logistico, della sicurezza e del controllo del territorio ed è stato caratterizzato dal consueto spirito di sacrificio, dalla grande generosità e dalla dedizione verso la Patria che da sempre contraddistinguono le donne e gli uomini in uniforme.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Militari italiani impegnati per una chiesa,lo l’avessero fatto nelle città.dormivano forse vergognoso

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.