Sondaggio sui Governatori. Zaia al primo posto, subito dietro De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa

I mesi dell’emergenza Coronavirus hanno segnato in modo significativo il rapporto tra gli italiani e le istituzioni. Il 51% esprime oggi fiducia nel Presidente della propria Regione: è un dato in crescita di 9 punti rispetto al 42% rilevato nel dicembre scorso, ampiamente condizionato dalla forte centralità politica e mediatica assunta in queste ultime settimane da molti Governatori.

Secondo l’indagine realizzata dall’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo, sono 7 oggi i Presidenti di Regione più apprezzati, che ricevono una valutazione positiva dalla maggioranza assoluta dei cittadini residenti nella Regione.

Al primo posto, con il 75%, il Governatore del Veneto Luca Zaia, seguito al 62% dal Presidente della Campania Vincenzo De Luca. Sul podio del gradimento dei cittadini, rilevato da Demopolis, anche il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini con il 60%.

Al 54%, alla pari, Massimiliano Fedriga del Friuli Venezia Giulia ed il Presidente della Toscana Enrico Rossi. Sesto posto, con il 53%, per il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, mentre ottiene il settimo posto il governatore della Sardegna Christian Solinas al 51%.

“La gestione sanitaria e la capacità di contenimento del Covid-19 – spiega il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento – hanno inciso profondamente sull’opinione dei cittadini, con valori che appaiono significativi non solo in Veneto, ma anche in Campania e nelle Isole, dove sono risultate apprezzate dall’opinione pubblica la fermezza dei Presidenti di Regione e le misure adottate per frenare la diffusione del virus”.

Nella graduatoria dei cittadini, un buon gradimento – con valori tra il 49 ed il 40% – ottengono altri Governatori: Toti, all’ottavo posto, della Regione Liguria; il presidente del Lazio Zingaretti, Emiliano (Puglia), Santelli (Calabria), Marsilio (Abruzzo). Più indietro, tra le altre regioni con oltre un milione di abitanti, Fontana, Cirio e Ceriscioli.

“Molto marcati – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – risultano i trend derivanti dagli effetti della gestione Coronavirus: in 4 Regioni l’apprezzamento dei cittadini segna profonde differenze rispetto al dicembre scorso”.

In 6 mesi, De Luca guadagna 25 punti, passando dal 37% al 62% di oggi. Forte incremento anche per il veneto Zaia, dal 60% al 75%; cresce di 14 punti il Presidente della Regione Siciliana Musumeci, dal 39% di dicembre al 53% odierno.

Di segno opposto il trend in Lombardia, dal 54% di dicembre al 38% di oggi: il governatore Attilio Fontana sembra pagare la gestione dell’emergenza Covid, perdendo 16 punti nel gradimento dei cittadini.

  • Nota informativa: l’indagine è stata realizzata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dall’1 al 10 giugno 2020 per il programma Otto e Mezzo (LA7) su un campione stratificato di 8.420 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. I dati sul gradimento si riferiscono alle valutazioni espresse dai residenti in ciascuna delle 15 Regioni con oltre un milione di abitanti analizzate. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Coordinamento di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Approfondimenti su: www.demopolis.it
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. Pensare che paragonano Rossi ,Emiliano,Bonaccini allo sceriffo pezzotto questi propio non lo conoscono…in Campania solo cabaret.

  2. Purtroppo è così che va l’andazzo. Tante chiacchiere e le pensioni non sono arrivate a tutti/e (per citarne qualcuna, ci sarebbe tanto da parlare). La fama oscura tutto il resto, è successo anche con conte. Vuol dire che rimarrà di nuovo lui. Poi passati i mesi si lamenteranno di nuovo di lui, soprattutto quelli che dicono: “eh ma quali sono i candidati, in confronto a lui non sono nulla”, chi vorreste come candidato alle regionali salvini? Giudicare una persona dalla fama dei social, dai giornaletti e dalle emittenti locali. Invece di vedere i fatti. Ci meritiamo il grande fratello a vita

  3. Confermo ,a Napoli e provincia il governatore é in forte ascesa.Lo voterò anche io che non l’ho mai votato

  4. Come diceva petrolini recitando nerone il popolo in questo caso il popolino ti acclama pure se non fai niente ah ah ah che teatro votate votate lui altrimenti crozza cosa fa

  5. x16:49

    Quale parte di “presidenti di regione” non hai capito? e non posso neppure dirti se ti devo fare un disegnino perché il disegnino c’è già.

  6. l’italia è un paese strano dove non conta darsi da fare, ma far credere agli altri che si sta facendo tutto il possibile, nella regione più teatrale del mondo chi votiamo? Ma si del resto peggio di così non possiamo andare critichiamo tanto il nord ma in lombardia, ad esempio, la sanità funziona, la gestione dei rifiuti funziona, i servizi sociali funzionano, il lavoro, nonostante la crisi, si trova, il turismo è organizzato, i musei sempre aperti, i piani urbanistici ci sono, la manutenzione si fa, le strade sono pulite e così via in campania non c’è un tubo che funziona, poche imprese, molta delinquenza comune e non, tanto clientelismo politico, e chiacchiere chiacchiere chiacchiere

  7. Vedere Salvini fare le sceneggiate anche davanti ad una tragedia quando viene in Campania,una destra impresentabile dopo l’era Caldoro e le vicissitudini della famiglia Cesaro ,una Ciarambino che sa solo recitare copioni antisistema imparati a memoriae a cui non affiderei neanche l’amministrazione del mio condominio,a questo punto,pur non essendomi alquanto simpatico,preferisco una persona che ha le palle e non ha paura di gestire una realtà difficile come quella campana:Vincenzo De Luca

  8. Campagna elettorale h24, estenuante, incessante, martellante, ma soprattutto insopportabile!

  9. Dal sondaggio si rileva che senza il virus (che fortunatamente al Sud è stato leggero ma è stato sfruttato alla grande) il nostro governatore era ultimo in classifica.

  10. Il fumo con la manovella, la politica politicante, le esternazioni trasgressive ed i lavaggi di cervello sono molto apprezzati dagli ebeti.
    Papino lo ha capito e continua con i suoi show elettorali.
    Ma fatti concreti zero.

  11. Il virus in Campania non è praticamente arrivato.
    Grazie a Dio e non a Papino.
    Se fosse arrivato saremmo già tutti morti, vista la Sanità che ci ritroviamo……..

  12. In Campania c’è solo miseria anzi è aumentata, come fate a dire che De Luca ha governato bene i conti non tornano.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.