Regionali Campania, l’annuncio di De Magistris: “Non mi candido”. Ecco le ragioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Luigi de Magistris ha detto no: alla vigilia del suo 53esimo compleanno, il sindaco di Napoli scioglie la riserva sulla candidatura alla guida della Regione Campania.

E chiude la porta: «Ho deciso di non candidarmi a presidente della Regione Campania. Una scelta meditata, difficile, nella quale ho messo da parte legittime ambizioni personali e anche una sfida politica molto interessante come quella di andare a guidare la nostra Regione. Ma ho scelto Napoli. Ancora una volta una scelta d’amore, di cuore, di passione, ma anche di razionalità. Il momento è troppo difficile per lasciare la città nelle mani di un funzionario dello Stato senza la legittimazione democratica delle elezioni».

Il sindaco De Magistris ha scelto Facebook, nella fattispecie un video pubblicato sulla sua pagina, per annunciare che, dunque, non si candiderà alle prossime elezioni regionali, previste per questa primavere e rimandate a causa della pandemia di Coronavirus, che dovrebbero avere luogo in settembre. È un momento in cui bisogna ricostruire la città da un punto di vista sociale ed economico – continua il primo cittadino di Napoli – in cui bisogna dare forza ai cittadini, curare le ferite ma anche dare potenza alle energie che solo questa città sa di possedere.

Ho dedicato 9 anni della mia vita a Napoli e le dedicherò anche l’ultimo anno del mio mandato, fino a giugno del 2021. Insieme riporteremo Napoli dove l’avevamo lasciata a febbraio, in vetta nel mondo per energia, cultura, turismo e capacità economica. Ne sono assolutamente convinto ed è per questo che ritengo che in questo momento spendermi in prima persona in una campagna elettorale potrebbe significare un tradimento della città. Ancora una volta nella mia vita una scelta d’amore. Ne sono contento perché amo profondamente Napoli”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. de magistris, sei un coniglio, de luca ti avrebbe dato 50 punti di scarto, non sei competitivo, solo chiacchiere, l’unico che potrebbe accoglierti è il buffone della lega con la mascherina a forma di pannolino (si piscia in bocca tante sono le cretinate che dice).

  2. Napoli provincia di Salerno.
    Da sempre i salernitani regnano sui napoletanicchi.
    Statt buon Dema

  3. FATTI ANCORA COMMENTI CAMPANILISTI SENZA RENDERVI CONTO CHE IN QUESTA REGIONE, NOLENTI O VOLENTI, STIAMO TUTTI INGUAIATI E DI INCOMPETENTI A SALERNO CE NE STANNO AI VOGLIA , CON QUESTA CRISI E CON UNA REGIONE CHE HA POCHE PROSPETTIVE DI RILANCIO, DOPO LA PANDEMIA, STIAMO PROPRIO MESSI MALE… POI SE VOGLIAMO PARLARE DEI NAPOLETANI,DEI SALERNITANI, DEGLI AVELLINESI E COMPAGNIA DISCORRENDO FATE PURE

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.