Agropoli, niente posto in albergo per i milanesi: paura Covid, prenotazioni rifiutate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
La paura per il contagio da Covid-19 avrebbe spinto i titolari di alcune strutture ricettive di Agropoli a rifiutare delle prenotazioni per il mese di luglio una volta appreso la provenienza degli ospiti. In pratica, per un gruppo di ragazzi milanesi – come riporta in prima pagina il quotidiano “La Città” – non è stato possibile trovare posto negli alberghi per trascorrere una settimana di relax nel centro cilentano nel prossimo mese di luglio. “Siamo pieni”: questa la motivazione ufficiale che sarebbe stata comunicata per non accettare la prenotazione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. perché non erigere un muro con filo spinato ai confini con la Campania? Potremmo mettere sentinelle e cecchini sulle alture e mettere i lombardi che scoviamo nella nostra regione in centri di detenzione provvisoria o definitiva. Così terremo lontana la Peste! E ci beeremo della nostra intelligenza

  2. Si ma le prove ?
    Questo è quello che vi hanno riferito dei ragazzi milanesi ? Se si hanno contattato tutti gli alberghi ? o essendo ragazzi quelli con le offerte migliori ? e nel caso siano quelli con le offerte migliori , dato che luglio è alle porte e che gli hotel hanno dovuto ridurre la capienza , vi siete accertati che sia vero o falso il problema della capienza ? avete provato a chiamare spacciandovi per milanesi e poi per lucani per capire se a uno affittavano e a l’altro no ? Se non l’avete fatto , mi dite che razza di notizia sia questa ? Mi direte la notizia è del quotidiano la città , bene voi l’avete rilanciata quindi entrambi un pochino superficiali , non credo ci sia bisogno di inasprire gli animi nei confronti degli albergatori nostrani in previsione anche future . P.s NO Non lavoro in albergo o indotto . Grazie !

  3. Si avvicina il giorno che il nord di allontanerà sempre più. Tanto, noi teniamo i 5 stelle e quel cafone con il lanciafiamme.

  4. E poi si lamentano che sono in crisi che il covid che questo che quello bla bla bla. La realtà è che vogliono solo sussidi e assistenzialismo senza lavorare questa è la realtà come tutto il Sud è inutile che De Luca sbraita e parla di razzismo e altre cretinate varie

  5. I dati OCSA rilevano che noi Italiani siamo i piu’ignoranti in Europa e,purtroppo,e’un’amara realta’:invettive,insulti,discriminazioni continue tra cittadini appartenenti ad una stessa nazione,sembra una guerra civile!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.