Pontecagnano: il paese che va in rivolta per l’acqua sporca del mare e desidera un aeroporto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Ecco  venire fuori il solito conosciuto copione dell’allarme acqua sporca sulla litoranea di Pontecagnano.

Tutti pronti a scattare foto, a scrivere e ad implorare il sindaco.

Tutti ambientalisti , tutti scandalizzati e tutti  difensori dell’ambiente, pizzaioli e ragionieri, idraulici e imbianchini, politici, politicanti presenti e futuri….

Solito copione trito e ritrito, simile a quello decennale del Sarno , da me tanto bene conosciuto.

Tra l’altro sembrano tutti in rivolta per qualche chiazza scura nel mare che solitamente tranne alcuni momenti fortunati  non mostra la purezza dell’acqua leta. Non è certo una piscina d’acqua dolce Magazzeno , stratta tra le foci di due fiumi, tra i depuratori e due porti…siamo seri.

Ma quello che purtroppo stona e anche molto  e che tutti sembrano preoccupati del mare, ed è giustissimo ,  ma tutti sono pronti ad accettare e a non alzare un dito sul  “ cielo “… sull’aria che respirano forse perché abituati da “ pizzaioli “ o fornai  o conduttori di caldaie a credere che sia l’aria nera ad essere inquinata.

Pontecagnano , l’unica città d’Italia , che desidera un aeroporto sulla testa  e che ne misconosce la pericolosità per la qualità della vita , si lamenta oggi di qualche macchia marrone sul mare, di un po’ di schiuma e di qualche escremento?

Direi che la capacità di comprendere cosa sia l’inquinamento sia dei vertici Comunali, incompetenti in materia, sia dei cittadini è enorme.

Probabilmente devono vedere lo sporco per capire che esiste, ma questo non è sempre vero , perché  il Pm e gli interferenti endocrini non si vedono, non lascino schiuma e spesso non puzzano.

Cosa dire ? Se Pontecagnano grida allo scandalo e al disastro ambientale per qualche chiazza di merda in acqua di mare e vuole fortemente , a tal punto da costituirsi al Consiglio di stato contro i cittadini vincitori al Tar , se desidera rovinare per sempre la qualità  dell’aria della città  aumentare il rumore e inquinare i terreni, vuole dire che o siamo di fronte a criminali o di fronte ad incompetenti.

Il mare e l’aria sono due beni pubblici e vanno tutelati entrambi e con la stesa intensità , non ricordiamoci del mare solo quando lo vediamo con la merda che galleggia e neppure dell’ambiente quando dobbiamo fare le elezioni  regionali o Politiche o comunali. Evitiamo   purtroppo

di “ dimenticare ad arte ” che un aeroporto in testa alla città  anzi a tre ( pontecagnano-bellizzi-momntecorvino Pugliano ) sarà peggio di 100 mari inquinati di estate. E finiamola anche sia con la storia del cargo che non esiste e con quella dei posti di lavoro che sono pura invenzione.

La scienza va ascoltata e non spiegata dai pizzaioli , dagli idraulici e dai Politici.  Fare finta di girarsi dall’altra parte o peggio di essere

“ ambientalisti a senso unico “ è cosa spregevole e inopportuna.

Pontecagnano ha cinque  cose meravigliose, e non è la mia terra : l’aria, il mare , i prodotti agricoli e caseari , i vecchi borghi e il turismo ….ammazzate questi e non esiste più ne Pontecagnano e ne….Faiano.

Non il solito “ aeroporto no “ perché probabilmente non si farà mai più, o avvolto da mari inquinati di guai,  ma solo un serio invito a riflettere…per tutti “ pizzaioli, idraulici, panettieri, ragionieri, politici, politicanti presenti e futuri “  nonchè pseudo amanti del progresso che hanno le idee molto confuse.

Vincenzo Petrosino Oncologo Chirurgo – Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. La scienza va ascoltata ma sicuramente non da chi non ne ha mai fatta o si spaccia per ricercatore con qualche pubblicazione di scarso valore. Che poi guarda caso chi si lamenta è quello che ha la casa nei pressi dell’aeroporto e non lo si è mai visto protestare per l’inquinamento dell’autostrada, della puzza di monnezza, del mare sporco, etc…

  2. oncologo chirurgo??????sarà pure vero ma quello che scrive fa rabbrividire…..pizzaioli fornai con un disprezzo che solo un qualunquista può fare. LASCIA la tua casa e trasferisciti altrove se ritieni inutile l’aeroporto e se metti in competizione la pulizia del mare con l’aeroporto. QUALCUNO DIREBBE MA CHE C’AZZECCA?????

  3. Ci sono nato e vissuto a Pontecagnano e tutta questa bellezza mi è sempre sfuggita, mi perdoni l’autore dell’articolo. Pontecagnano – a dispetto degli insediamenti etruschi – è sempre stata poco più che un modesto centro agricolo e, da quando quel po’ di industria che c’era è svanita, si è trasformata in un’appendice residenziale di Salerno dalla quale dipende in tutto e per tutto anche dal punto di vista politico. Definirla città è anche troppo. Un presunto comune che non è in grado di gestire pochi chilometri di costa da sempre nel degrado più assoluto e che è riuscito a duplicare gli scempi urbanistici del capoluogo in un quarto della superficie. Ma di quale turismo stiamo parlando? La valutazione che va fatta è sulla reale utilità dell’opera e se essa possa contribuire rendere Pontecagnano qualcosa di meglio del cesso che è. Non c’è niente da preservare. Not in my backyard dicono gli anglosassoni.

  4. Secondo me a volte il silenzio è oro e quest’onorevole medico avrebbe fatto meglio ad esprimere i propri sentimenti in un tono più rispettoso delle altrui professioni, quindi in questi termini avrebbe fatto meglio a tenere per sé i suoi sentimenti perché mostrano solo la sua alterigia e irriverenza nei confronti del prossimo. Anche io ti consiglio vivamente di abbandonare questo paesello perché non ti merita e noi tutti ne saremo molto felici di questo.

  5. ma che c’entra la scienza e l’aeroporto? e che c’azzeccano i pizzaioli e i fornai? qui si parla dimmmerda nell’acqua di mare.. E poi consentite alla gente di dare un’opinione sulle cose che riguardano la città?? pure un pizzaiolo, gli consentite di dire che non vuole l’aeroporto? o forse volete vietarlo? Aeroporto poi che è tutto da discutere per infiniti motivi, primo tra tutti: è già lì bello e funzionante da anni, ma senza aerei se non piccoli voli privati. Ah già, la pista luuuunga così atterrano i 777 e a380, avete ragione. Ce ne stanno migliaia in attesa per venire a passeggiare sul lungomare profumato qui da noi..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.