Istat: Codacons, caporetto per i piccoli negozi. Governo tagli l’Iva

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
I dati diffusi oggi dall’Istat “attestano una vera e propria Caporetto per i piccoli negozi e il rischio fallimento per migliaia di attività e aziende che non potrà essere evitato se il Governo non adotterà misure immediate per contrastare gli effetti del coronavirus”, secondo il Codacons.

“Da un lato ci sono i piccoli esercizi commerciali hanno registrato un calo record delle vendite del -18,8% su base annua, dall’altro ristoranti, alberghi, e attività varie che vanno verso la chiusura, non riuscendo a far fronte alle conseguenze del Covid”, spiega il presidente Carlo Rienzi.

“Una situazione – continua Rienzi – che mina la sopravvivenza stessa di migliaia di aziende in Italia, con ripercussioni immense sul fronte dell’occupazione e del Pil”.

“Il Governo deve subito correre ai ripari con misure per incentivare gli acquisti e sostenere il commercio e le attività produttive, a partire dal taglio dell’Iva che potrebbe dare nuovo impulso ai consumi e ridurre i costi per le imprese”, conclude Rienzi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Wla grande distribuzione… il mondo è cambiato… i piccoli devono sparire… non hannisperanza di competere

  2. lo capite che lo hanno fatto apposta? era esattamente questo l’obbiettivo, distruggere il commercio al dettaglio, l’economia reale, anche perchè era ovvio che vhiudendo tutto per mesi si sarebbe arrivati a questo.

    Chi ne beneficia? è ovvio pure questo: chi è che ha funzionato alla grande in questi mesi? un certo ammazzon, ed ecco la risposta. Non mi dite che è colpa del virus, perchè pure un bambino capirebbe che non c’entra e che c’erano tante altre alternative possibili, pur “ammettendo” la pericolosità del virus. Per esempio? non chiudere nulla, AUMENTARE gli orari per tutti, e limitare gli accessi. Ma già aumentando gli orari si sarebbero DILUITI gli accessi! mica era difficile capirlo?

    E invece?? dal governo, governatore, sindaci, una gara a chi chiude di più, per soli fini elettorali o di immagine. Pure un idiota capisce che se riduco gli orari aumento la concentrazione, ma il governatore ha ancora questa idea di chiudere e ridurre gli orari, infatti sono ancora in vigore queste limitazioni… Quando accenderete il cervello lo capirete, ma sarà tardi per voi e soprattutto per l’economia reale del paese.

  3. tutti a mangiare a casa di alessandro che con la sua grande distribuzione distribuirà denaro, viveri e giocattoli a tutti! attendiamo recapito e indicazioni! non temere, siamo persone civili in fondo

  4. Alessandro deve essere il classico parassita stipendiato statale, ma non ti fai schifo? Penso di no,perchè uno come te è senza dignità senza spina dorsale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.