Amalfi, malviventi scassinato ATM: apparecchio ritrovato a Giugliano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Tentato furto con scasso ad Amalfi alle prime luci di oggi. Uno sportello automatico per il prelievo di danaro contante (ATM) – come si legge sul sito de IlVescovado.it -è stato smontato in via Pietro Capuano, nei pressi della centralissima Piazza Flavio Gioia. I malviventi avrebbero agito intorno alle 5 e 30 e, servendosi di un piede di porco (come si evince dalle nostre foto), hanno estratto la parte anteriore dell’apparecchiatura.

Con tutta probabilità non sarebbero riusciti a impossessarsi del danaro contenuto all’interno (sono ancora in atto verifiche) e si sarebbero dati alla fuga portando con sé l’intera macchina, ritrovata stamani nella zona di Giugliano, in provincia di Napoli.

Sul caso stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Amalfi agli ordini del capitano Umberto D’Angelantonio che, effettuati i rilievi del caso con l’aquisizione delle impronte digitali, stanno acquisendo le immagini restituite dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

Fonte: IlVescovado.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Campo Rom di Giugliano??? Anche quelli che ammazzarono il povero poliziotto due mesi fa a Napoli scassinatori di bancomat provenienti da Giugliano..poi arrestati erano Rom….sarà un caso??

  2. A Giugliano ? Ah ah.Poi in una centralissima piazza di Amalfi fare tutto questo e nessuno se ne accorge,la dice lunga sulla sicurezza che abbiamo

  3. e vabbeee che volete che sia?? mica erano anziani che passeggiavano??? per quelli sì che escono sempre i corpi speciali e i droni..
    I dementi mascherati cosa dicono in merito?? come mai prima eravamo pieni di polizia a controllare i passeggiatori solitari mentre ora possono sradicare un bancomat nella piazza centrale di AMALFI a LUGLIO indisturbati, ed arrivare fino a Giugliano????
    I dementi mascherati dovrebbero nascondersi, hanno rovinato un Paese intero con la loro turba psichica.

  4. Chiamare quelli di Giugliano napoletani è come chiamare salernitani quelli di sala consilina, ma si sa che il salernitano usa distinguersi da quelli di cava, nocera, vietri, arrivando a livelli estremi si distingue da quelli di pastena, per poi arrivare al livello del condominio, dove la signora del pian terreno è generalmente na zuzzosa. Tutto quello che è al di fuori di questo è Napoli, un’area di proporzioni imprecisate che va da cava a Frosinone.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.