Torna a Positano “Symphony”, lo yacht del terzo uomo più ricco al mondo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Torna nelle acque della Costiera Amalfitana lo yacht “Symphony” dell’imprenditore Bernard Arnault, terzo uomo più ricco al mondo. Dopo una parentesi nel Cilento tra Palinuro e Marina di Camerota l’imbarcazione da sogno è stata avvistata oggi nelle acque a largo di Positano.

Appartiene ad Arnaul il Gruppo LVMH, proprietario di moltissimi marchi dell’alta moda, tra i quali Louis Vuitton, Christian Dior, Bulgari, Tiffany & Co, oltre che di alcuni vini e hotel di lusso. La rivista Forbes stima il suo un patrimonio in 114 miliardi di dollari.

IL M/Y SYMPHONY

Il m/y Symphony misura 333′, ovvero 101,5 metri. Costruito da Feadship nei Paesi Bassi nel cantiere Kaag, è stato consegnato al suo armatore nel 2015. Gli interni sono stati progettati da Zuretti. Il suo armatore è Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di LVMH, società leader mondiale nella vendita di beni di lusso.

E’ a capo della prima azienda francese, secondo Bloomberg, la prima in Europa e la terza a livello mondiale nel 2019, con un patrimonio stimato di 113 miliardi di dollari, tra cui rientra anche Symphony, il cui valore è stimato in 150 milioni di dollari.

Symphony può ospitare comodamente fino a 16 ospiti in 8 cabine, tra cui una master suite, una cabina Vip e sei cabine doppie, coccolati da 27 membri dell’equipaggio. I suoi enormi spazi aperti, sui vari ponti, offrono qualsiasi tipo di servizio, tra cui un bar, una vasca idromassaggio e un ampio solarium.

Lo scafo dislocante è costruito in acciaio, con una sovrastruttura in alluminio e ponti in teak. Sotto la linea di galleggiamento, troviamo un sistema di stabilizzazione ultramoderno, che riduce l’effetto rollio.

A spingere i suoi 102 metri sono 4 motori diesel MTU (16V 4000M 73) da 1.909 CV, che gli permettono di raggiungere una velocità massima di 22 nodi e una velocità di crociera di 16 nodi. Fare il pieno significa riempire i 256 mila litri dei serbatoi di carburante, che però permettono di scordarsi del bunker per almeno 5.500 miglia, navigando a 14 nodi. I serbatoi d’acqua dolce hanno una capacità di circa 56 mila litri.

A bordo troviamo ascensore, piscina, cinema, beach club, barbecue, garage tender, piattaforma per il nuoto, luci subacquee, bar esterno, spa, sauna, eliporto, passaggio separato per l’equipaggio, cinema all’aperto, sala massaggi, studio del proprietario, sala di osservazione, salone di bellezza, bagno turcopista da ballogolf tee box, stabilizzatori all’ancora, connessione wifi, idromassaggio sul ponte, palestra, biblioteca e molto altro.

Sul main deck è stato ricavato anche lo spazio per una piscina profonda 6 metri, con fondo in vetro e cascata, mentre nella moderna sala macchine c’è uno schermo multimediale interattivo che proietta le immagini dalla telecamera subacquea e le informazioni sulla posizione, sulla propulsione e su tutti i sistemi di bordo dello yacht.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. sequestro coatto del mezzo, vendita all’asta e ripartizione dei soldi a chi non ce la fà a campare a causa dell’emergenza covid. Questa è la vera Democrazia altro che bonus 600 euro

  2. Tu sei fulminato per fortuna che esiste la proprietà privata…con quale criterio secondo te si deve sequestrare un bene privato e venderlo per dare agli indigenti(che poi chi piange fotte a chi ride)
    E che sei robin hood

  3. cominciamo con il dire che io 114 milioni di dollari e vuless veè tutt assieme almeno per capire come sono fatti….

  4. Per anonimo

    Questa che dici tu non è democrazia, ma il socialismo più negativo, stai parlando come Lenin in questo momento.
    Perché se io lavoro , ho i pensieri, guadagno, non posso comprarmi uno yacht del genere?

    Impegnati un po’ nella vita, il formaggio gratia sta solo nell’acchiappa topi

  5. Per gli ignoranti. Valori errati: Arnault ha 80 miliardi di dollari non 113. Il terzo più ricco è il proprietario di Facebook Zuckerberg.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.