Incidente con feriti sulla Cilentana, il sindaco di Agropoli: “Ripristinare l’autovelox”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
L’ennesimo incidente stradale, che ha causato due feriti – una madre e la figlia – avvenuto l’altra sera sulla Cilentana, tra gli svincoli Nord e Sud di Agropoli, ha fatto tornare alla carica il sindaco Adamo Coppola sulla necessità di assicurare maggiore sicurezza su quel tratto stradale. In particolare, il primo cittadino di Agropoli – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – è tornato sulla vicenda dell’autovelox, attualmente non funzionante e coperto dall’Anas, che tante polemiche ha scatenato negli anni. «Il rilevatore di velocità – ha affermato Coppola – va rimesso in funzione».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. metterei non uno cento autovelox su quella strada che piange molti figli di mamma con limiti a max 100 km orari

  2. Perché il comune deve fare cassa è vero sig. Sindaco diciamo tutta la verità.

  3. Va messo un cervello nuovo per il sindaco! Nessuno ha detto che non bisogna mettere l autovelox ma bisogna ripristinare il limite precedente di 80km/h e non i ridicoli 50km di adesso

  4. Non rompesse lui e l’autovelox è solo una macchina per fare soldi. Non dicesse stupidaggini quest’imbecille sinistroide

  5. Sono d’accordo per il ripristino dell’autovelox nel tratto incriminato a condizioni che il tutto sia direttamente gestito da Polizia Stradale e ANAS ente proprietario della strada Cilentana SP403. In tal modo cesserebbero del tutto le polemiche contro i Comuni che e gestivano illegalmente tali strumenti senza averne titolo giuridico e si assicurerebbero le condizioni di sicurezza per la incolumità collettiva. È chiedere troppp?

  6. Sono d’accordo con il Sindaco di Agropoli sul ripristino dell’autovelox nel tratto incriminato per ovvi motivi di sicurezza stradale a condizione che il tutto sia gestito direttamente dalla Polizia Stradale e dall’ANAS ente proprietario della strada Cilentana SP403. In tal modo cesserebbero del tutto le polemiche contro i Comuni che illegalmente dal punto di vista giuridico riscuotono tali proventi dalle violazioni da eccesso di velocità. È chiedere troppo? In altre zone d’Italia è così perché qui non è possibile?

  7. L’acqua è poca eh!!!La papera non galleggia vero sindaco???Per quelli che non lo sanno,il limite era di 50 km/h. era una vera e proprio trappola,anche perchè uno andava piano solo in quei 100 metri dov’era posizionato l’autovelox

  8. Caro sindaco quell’autovelox con quel limite credo sia l’unico caso in Italia.
    Massimo rispetto per le vittime della cilentana.
    Ma più che tutelare la vita mi sembra solo un modo squallido di fare cassa.
    la sicurezza è altra cosa…. studi

  9. Se si mette a norma come deve essere l autovelox sono pure favorevole ma come stava prima no.
    L autovelox è uno strumento per salvare vite non per fottere soldi sia chiaro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.