Covid e controlli: l’odissea di una famiglia di Salerno rientrata dall’Ungheria

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Zero controlli all’aeroporto Capodichino di Napoli e nuova ordinanza poco chiara. È quanto denuncia una famiglia salernitana, residente nella zona orientale della città di Salerno, rientrata, da pochi giorni, da un viaggio all’estero. Lo scrive Le Cronache oggi in edicola

La famiglia si è recata in Ungheria prima dell’ordinanza firmata dal governatore De Luca che impone la quarantena obbligatoria, in attesa dei risultati dei test sieriologici, a chi fa ritorno dall’estero.

Al rientro in Italia, l’atterraggio all’aeroporto Capodichino: qui, nessun controllo, nemmeno la misurazione della temperatura corporea. Inutile provare a chiedere delucidazioni agli addetti ai lavori: in merito alla nuova ordinanza si sa ancora troppo poco.

Quarantena obbligatoria? Test obbligatorio? Nessuno sembra sapere davvero cosa fare. Così, di ritorno a casa, la famiglia si è messa in contatto con l’Asl di Salerno per chiedere delucidazioni in merito al da farsi. Anche in questo caso risposte poco chiare: l’azienda sanitaria locale ha infatti detto alla famiglia di rispettare la quarantena ma di contattare ripetuta mente l’Asl per poter sottoporre a tampone i membri che hanno viaggiato.

Anche in questo caso, notizie frammentarie e poco chiare: non si sa chi dovrà effettuare i tamponi né quando. “L’Asl di Salerno ci ha detto di contattare ripetutamente loro, anche più volte al giorno, per sottoporre a tampone mia moglie e le mie figlie rientrate dall’Ungheria”, ha dichiarato il marito della donna che, per questioni lavorative, è rimasto in città ma, pur vivendo sotto lo stesso tetto, non è sottoposto a quarantena obbligatoria.

“Mia moglie e le mie figlie dovranno rispettare la quarantena, io no perché non sono partito eppure viviamo nella stessa casa – dichiara ancora l’uomo – Il vero paradosso però è che quello stesso giorno sono atterrati numerosi turisti, loro non sono obbligati a rispettare la quarantena mentre mia moglie sì. Non ha senso tutto questo, i turisti possono essere fonte di contagio esattamente come noi eppure noi dobbiamo rispettare la quarantena, come giusto che sia, mentre loro posso girare indisturbati per il paese”.

Ora, la famiglia è in attesa di sapere quando dovranno sottoporsi al test e soprattutto chi dovrà effettuarli ma, sostiene ancora il marito, “è stata una scelta di mia moglie contattate l’Asl per tutelare la nostra famiglia e gli altri altrimenti nessuno avrebbe saputo nulla dal momento che all’aeroporto non ci sono stati controlli”.

Fonte Le Cronache in edicola sabato 15 agosto 2020

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ma penate alla salute, vi sentite bene? Avete qualche sintomo..no. Continuare la vostra vita , ma che voglia di complicarvi le cose, fortunati che non ci sono controlli. Siete sadici a far i la quarantena di questi periodi con 35 gradi.. rilassatevi e andare al mare.
    La mancanza di controlli fa capire quanto è tutto uno spettacolo, solo annunci terroristici e nessuno che controlla perché non sanno cosa e come comportarsi

  2. questo le fa onore, fare i furbi portando eventuali contagi e da criminale e Lei sicuramente non lo è. Avere pazienza, è difficile controllare e tamponare migliaia di persone purtroppo, io lavoro nel campo e sò che è difficile per tutti.Ci aiuti con pazienza e sopportazione, portanto dentro di se l’ideale di onestà che ha dimostrando e soprattutto un grazie da parte nostra per non vanificare i sacrifici che facciamo quotidianamente senza risparmiare fatica, e mi creda sono indicibili.

  3. Sono anche io rientrato dall’estero da nazione con meno casi della Sardegna, della Puglia e del Veneto… già qui ci sarebbe l’assurdo… ma per il bene comune mi sono sottoposto ad autodenuncia all’ASL e aspetto il tampone… la cosa ASSURDA è che i turisti che portano soldi li possono spendere ungendo (ipoteticamente chiunque) chi è residente in altra regione e rientrato dall’estero può venire in campania e noi quarantena… Penso sia logico che tutti vengano sottoposti a test all’atterraggio (un pò quello che sta avvenendo in Portogallo e ISlanda) risultato nel giro di 24/48 ore e se non vieni contattato sei “libero”…! Sono d’accordo con il bene e la sicurezza di tutti ma ciò significa che si devono sottoporre TUTTI Stranieri compresi e residenti fuori regione a Quarantena se no non solo non ha senso ma probabilisticamente parlando è illoggico!

  4. Che babbei gli italioti! Sì sì, museruola, tamponi, quarantena. …….IMBECILLI, mentre noi veniamo vessati in tutti i modi possibili ed immaginabili, arrivano migliaia di clandestini che neanche sono controllati, non vengono neanche identificati e neanche sappiamo quanto ne sono, in che condizioni di salute sono e quali ALTRE MALATTIE INFETTIVE ci stanno portando in ItaGlia!
    Ma ora c’è solo il coGlionavirus che ci ucciderà tutti! Ma magari fosse così micidiale e mortale, almeno si potrebbe fare un po’ di pulizia e si starebbe più comodi e larghi.
    Ultima domanda per i Covid-Love : voi che vedete “aZZembramenti” ovunque (e quindi tutti malati ed infettivi), come mai i porci-politici si assembrano, si baciano ed abbracciano, si ritrovano senza “precauzioni” fuori dal circo-parlamento? Come gli extracomunitari, sono immuni?
    Che idioti gli italioti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.