Scuola, De Luca: «Nessun rinvio. Il 24 settembre la scuola ricomincia»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
«Il 24 la scuola ricomincia». A dirlo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca a margine dell’inaugurazione del cantiere per i lavori di riqualificazione della Zona Industriale di Salerno.

«Abbiamo rinviato di 10 giorni – ha spiegato il governatore – per ragioni molto semplici: perché non avevamo nessuna certezza per la fornitura dei banchi singoli, per la fornitura delle mascherine, per il numero dei docenti disponibili, per il numero dei supplenti, per il numero degli insegnanti di sostegno, per le aule disponibili per gli alunni. L’ultimo dato che è stato comunicato alla Protezione Civile Regionale diceva, due giorni, fa che mancano le aule per 22.000 alunni.

In queste condizioni abbiamo ritenuto giusto dare al mondo scolastico altri 10 giorni di tempo caricandoci noi come Regione di un compito non appartiene alla Regione ma al ministero della Pubblica Istruzione. Si stanno facendo gli screening per verificare eventuali positivi nell’ambito del personale scolastico.

Il ministero della Pubblica Istruzione ha detto che gli screening del personale scolastico sono facoltativi. La Regione Campania ha deciso, invece, di renderli obbligatori e quindi questi 10 giorni in più ci devono servire per fare il test sierologico o i tamponi a tutti i 140.000 dipendenti della scuola, personale docente e non docente per dare sicurezza alle famiglie».

«Stiamo procedendo con migliaia di test sierologici per dare sicurezza. Sempre come Regione ci siamo caricati un altro onere, ovvero quello per la misurazione della temperatura degli alunni. Abbiamo deciso di dare a tutti i presidi le risorse per comprare un termoscanner e oltre il 90% dei presidi ci ha chiesto questo contributo che stiamo già dando in questa settimana. Poi per quasi 5000 plessi scolastici daremo pistole per misurare la temperatura quindi i termoscanner rapidi per dare un aiuto a tutti.

Tranquillità sanitaria per il mondo della scuola, faremo una battaglia per impedire che i docenti di ruolo siano spostati di centinaia di chilometri, questa è un’altra cosa demenziale che ha pensato il ministero della Pubblica Istruzione. Daremo sicurezza sanitaria e daremo una mano per riaprire con tranquillità le nostre scuole. Il 24 settembre dobbiamo aprire comunque ma ci auguriamo in condizioni migliori di quelle che abbiamo oggi davanti agli occhi».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Fai semp I stess barzellett , mo ricomincia perché oggi è arrivato tutto giusto in tempo per le elezioni , guarda caso sei andato a caricare tu scommetto . Pover a chiu crer

  2. Demagogo pericoloso, dimmi un po’ che senso ha costringere il personale a fare i test dieci giorni prima dell’inizio della scuola. Chiunque risultato negativo può prendere il covid un minuto dopo il risultato del test. È una pura follia. Di cosa dovrebbero stare tranquille le famiglie???
    Ormai lo sappiamo tutti che hai voluto rinviare le elezioni altrimenti avresti rischiato seriamente nei primi giorni di apertura delle scuole di perdere il vantaggio che i sondaggi ti danno nei confronti del tuo avversario.
    Il potere ti ha dato alla testa, pesantemente. Il 21 settembre è vicino, che San Matteo e San Gennaro possano vegliare sulle teste di tutti gli elettori campani.

  3. Quindi il 24 ci saranno i banchi per tutti, le aule per tutti, le mascherine per tutti, tamponi per tutto il personale, i termoscanner in tutte le scuole e le cattedre tutte coperte…evviva! Bastavano 10 giorni per il miracolo…

  4. Nessun rinvio???!? ma vi rendete conto della presa per il sedere??? il 24 è GIA un rinvio! Per chi non lo sapesse, le scuole in Italia sono aperte oggi 14 settembre. Il fatto di aprire il 14, chiudere per elezioni e poi riaprire, è effettivamente una sciocchezza ennesima di questo governo, ma non facciamoci accecare ulteriormente dal fumo del duce locale

  5. Risulta difficile dare credito a una persona che anzichè criticare l’opposizione, sparla del suo stesso partito, che sostiene il governo.
    Coerenza vorrebbe che cambiasse partito. Quelli del Pd sono esperti dei doppi giochi e infamie.
    Lo vedrei bene nella lega con i suoi commercialisti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.