Assembramenti a Salerno: Comune pensa di chiudere le piazze

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Dopo il caso sollevato dal Governatore De Luca nel corso del consueto appuntamento del venerdì in cui ha mostrato una foto degli assembramenti registrati all’esterno di un liceo arrivano i primi importanti provvedimenti. Ci saranno più agenti di polizia municipale davanti alle scuole per contrastare gli assembramenti.

Lo scrive il Mattino – oggi in edicola – che, in relazione alla proposta della preside del liceo Tasso,  Carmela Santarcangelo di chiudere piazza San Francesco per evitare assembramenti, riporta le parole dell’Assessore De Maio che al Mattino dice:  «Se la curva dei contagi dovesse aumentare potremmo prendere in considerazione anche la decisione estrema di chiudere piazze come quella davanti al liceo».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. La gestione delle scuole, nella migliore delle ipotesi, va “bocciata”.
    Molti dirigenti scolastici farebbero bene a cambiare mestiere, si stanno dimostrando degli incapaci, se non addirittura dei disonesti, assecondando una pletora di professori sfaticati

  2. Si assembrano contro le regole perché sono maleducati, ignoranti e insofferenti come Pino (che però alla terza media non c’è arrivato)

  3. Chiudere le piazze può essere un primo passo ma non è sufficiente. Occorre chiudere le scuole, e subito! Didattica a distanza, e didattica in presenza solo per le elementari e per chi per diversi motivi è obiettivamente impossibilitato a fare la DAD.
    Pulmann pieni e classi di 30 ragazzi chiusi in una stanza per cinque/sei ore sono potenziali, quasi certi, focolai.
    Non occorre una sfera di cristallo per prevedere ciò che succederà di qui ad un mese.
    Un lockdown “leggero” è ormai l’unica alternativa al lockdown totale che prima o poi dovremo affrontare se non si corre subito ai ripari.

  4. Sigillatemi però anche la porta di casa,in modo che non possa più camminare per strada…
    Così non posso comprarmi qualcosa da mangiare o pagare le bollette di acqua,luce,gas spazzatura e tutti gli altri c…!

  5. Il problema che ormai il covid lo tenete in testa vet scemunut ma nn ci rompete avete stancato voi e stu covid ma vivete, stat kin d’ansia,non uscite state a casa e non rompete le scatole agli altri ma sti frustrati

  6. Non siamo mica in Venezuela!!! Coprifuoco e dittatura sono l’anti democrazia! Più controlli sicuramente, ma non possiamo fermare tutto. Bisogna vivere e convivere rispettando le regole!! Questa è la democrazia!! Chi chiede altro è un irresponsabile!!

  7. Tempo un paio di settimane e cadrà anche l’ultimo slogan di chi si ostina a negare la portata e la pericolosità di questo virus, quello degli asintomatici. Ricordate quelli che sostenevano che il virus fosse morto perché dopo la festa per la vittoria del Napoli non c’erano stati contagi? A molti sfugge che adesso, a differenza della scorsa primavera, il contagio ha attecchito anche al sud. Si è voluto dare impulso al turismo estivo e sappiamo cosa è accaduto; si è dovuto (giustamente) riaprire le scuole e se ne stanno già vedendo gli effetti. Gli unici paesi al mondo che siano riusciti a contenere l’epidemia sono le dittature e quelli in cui i dispositivi di protezione e il distanziamento fanno parte del patrimonio culturale collettivo. Ben vengano chiusure e lock down mirati se servono a evitare che la situazione precipiti. Il resto sono chiacchiere di chi sinora non è ha indovinata una e tiene il punto solo per ostinazione o per suggestioni ideologiche.

  8. PERCHE’ RISCHIARE LE SCUOLE SONO DEGLI ASSEMBRAMENTI AUTORIZZATI COME LA MOVIDA QUINDI CHIUDIAMO SCUOLE E MOVIDA NON SI POSSONO RISCHIARE VITE UMANE PER DELLE INCAPACITA’ ORGANIZZATIVE

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.