Campania, dietrofront su asili e nidi: i più piccoli tornano in classe

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
“Su richiesta dei sindaci pervenuta all’Unità di Crisi attraverso l’Anci, e nelle more di specifici congedi parentali per i genitori, da domani è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia: nidi, asili, con bambini di età compresa nella fascia della fascia 0-6 anni”.

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca modifica così la sua ordinanza di ieri sulla didattica a distanza per le scuole, che resta obbligatoria fino al 30 ottobre per le primarie e le secondarie.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Che senso ha questo….questi sono luoghi dove non c’è distanziamento e i bambini sono senza la mascherina…a questo punto bisogna pensare che sono immuni….mah…

  2. dai mammine ora potete prendere il caffe’ e chiacchierare al bar contente?? che vi frega se panche a causa vostra moriranno tanti anziani giusto??

  3. Proprio gli asili? Dove non c’è uso della mascherina,e dove le mamme ignoranti portano ugualmente bambini con raffreddore e tosse dicendo “che vuol che sia un raffreddore?”

  4. Fatto benissimo, la scuola non deve mai chiudere. Gli studenti sono il futuro della nostra povera Italia. Ancora con questi discorsi degli anziani? Ma possibile che in questa nazione si pensa al passato ( anziani ) alla memoria e non si pensa al futuro ( alunni) vogliamo avere una generazione di ignoranti? In alcuni paesi Gran Bretagna, Germania, Russia le scuole hanno funzionato e stanno funzionando regolarmente, non mi sembra che si sono estinti come popolo

  5. Ignoranti che non siete altro…la scuola non deve chiudere beh fa comodo chiudere un luogo dove t insegnano a ragionare a comprendere a capire chi ti prende in giro oppure no ( come in queste situazioni ) solo scuole chiuse ma il resto tutto aperto?. I bambini come i ragazzi se non sono a scuola sono in giro a passeggiare nei centri commerciali ecc ecc.
    Tornate a scuola voi che non sapete ancora distinguere cosa è giusto o cosa è sbagliato
    Siete delle marionette se in televisione dicono che il ciuccio vola voi ci credete.

    “Le scuole sono il posto più sicuro dove tenere i nostri figli in questo momento. Sono estremamente controllate, insegnanti, dirigenti scolastici, personale Ata hanno lavorato senza sosta per consentire la riapertura in totale sicurezza e questo è il risultato? Stiamo pagando l’inefficienza della Regione”.

  6. Ma siete fissati con sto fatto del caffè al bar. I bambini hanno bisogno di socializzare, giocare, stare insieme. Siete fissati che si usano le scuole come baby sitter. Ma ci siete o ci fate? Si è sempre andati all’asilo ed a scuola ed ai nostri tempi le mamme per l’80%non lavoravano. I bambini devono andare all’asilo, che già stanno sempre in casa, davanti tv e computer a vedere cartoni, non come noi che avevamo più spazi all’aperto per giocare. Spazi ora occupati da macchinoni e cemento. Poi voi che criticate state chiusi in casa e non uscite mai per tutelare la salute altrui? Non credo proprio. Rilassatevi è pensate a comportarvi voi bene e lasciate vivere almeno i bambini. Quindi secondo voi anche in estate i bambini si doveva tenere in casa? Sicuro voi in estate siete andati al mare, quindi non siete migliori di nessuno. Basta sempre a criticare, avete rotto le p….e. Io non sono un fan di De luca ma per una volta che ha fatto un passo indietro. Il Problema non sono le scuole ma i mezzi pubblici ed i bambini non vanno in pullman. Io aprirei anche le scuole elementari almeno fino alle terza.

  7. Infatti non ha senso aprire solo i nidi e le scuole dell’infanzia…a questo punto apriamo anche la primaria e la secondaria di primo grado, i frequentatori di queste scuole, di sicuro, non utilizzano i mezzi pubblici per raggiungerle…
    Il problema, però, sono gli assembramenti avanti le scuole, specialmente in caso di pioggia…questo è il vero problema..
    Cosi facendo, il nostro caro Presidente, sta dicendo che la maggior parte delle famiglie hanno figli da 0 a 6 anni…i bambini sopra i 6 anni possono essere lasciati soli in casa??mah!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.