Campania zona rossa? Per il Governatore “è una buffonata”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
“Al di là dei negozi di abbigliamento per adulti e di altri generi, è tutto aperto e il livello di controlli è praticamente uguale a zero. Parlare in queste condizioni di zona rossa è qualcosa che veramente fa indignare. Io ormai mi sono convinto, e lo dico ai nostri concittadini, che noi siamo nelle mani del Padreterno e della Regione. Tutto il resto è una valanga di chiacchiere, di fumo, ipocrisie e finzioni. Questa non è una zona rossa, non so che cosa sia, evitiamo almeno di prenderci in giro”.

Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, durante la sua diretta Facebook del venerdì. Il governatore giudica “una buffonata” la classificazione in zona dell’Italia.

“Si ragiona in queste ore sul colore delle zone, secondo me sono una grande buffonata. Qualche settimana fa hanno mandato in Campania gli ispettori, l’ennesima cialtronata. Ad oggi non abbiamo ancora avuto la copia della relazione fatta dagli ispettori. Hanno trovato solo cinque macchine in fila davanti al Cotugno in attesa di fare i tamponi”.

“In tutta Italia c’era questa la situazione. Poi hanno trovato una situazione di eccellenza, ma non ne abbiamo avuto notizia. Era una manovra solo per dare soddisfazione a chi era impegnato nell’aggressione contro la Campania. Alcune Regioni danno percentuali false di terapie intensive per far abbassare il tasso di occupazione. Il Ministero della Salute però non ha attivato i nuclei ispettivi per controllare. Abbiamo chiesto ufficialmente di sapere se sia vero”.

“La Campania comunica il numero vero dei tamponi molecolari che vengono fatti. Questo fa ovviamente aumentare i positivi. Alcune Regioni comunicano un numero altissimo di tamponi, non molecolari, per far abbassare il numero di positivi. Il Ministero non dà risposte certe. E’ scandaloso. La Campania è impegnata in un’operazione verità: sia portato tutto alla luce del sole. Tutto”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. La gente fa quello che vuole.
    In.città ci si sposta con facilità, zero autocertificazioni.
    Solo i.fessi come me, stanno chiusi in casa.

  2. Ed ha ragione…inutile che lo attacchiamo quando sappiamo tutti che la situazione descritta corrisponde a verità. Noi circoliamo per le strade, dunque, abbiamo modo di verificare la veridicità delle parole del governatore. Mi chiedo, ma noi apparteniamo alla Campania o no? E perchè non difendiamo la nostra regione con le unghie e con i denti…siamo proprio scemi se ci facciamo mettere le parole in bocca dagli altri. Non dovremmo permettere a nessuno di criticarci e invece di fare un cordone di protezione intorno al nostro paese attacchiamo anche noi chi cerca di ridarci dignità e decoro togliendosi anche qualche sassolino dalle scarpe. Dimostriamo che i meridionali campani sono capaci di rispettare le regole e combattere la pandemia meglio di tutti gli altri. Stiamo facendo il gioco dei settentrionali. Ci vogliamo rendere conto che alle regioni del nord (soprattutto ai leghisti) non sta bene che una “povera” regione del sud riesca a tenere testa a questo epidemia pur avendo meno soldi dei nordisti?!…

  3. Che gli vuoi commentare? Si capisce da quello dice che è che andato fuori di melone. Sta lì da 6 anni a gestire in toto la baracca e parla come uno che è arrivato da un giorno, Dio ce ne liberi

  4. Sono d’accordo. Dopo le plurime manifestazioni e manifestazioni a Napoli, dopo le chiacchiere del Governatore e del Governo nazionale, è certo che è tutto una buffonata. Siamo nelle mani solo di noi stessi e del Padreterno, altro che la regione Campania, regione di m….

  5. Mo la colpa la vuoi dare a dio se la nostra sanità è ridotta a un colabrodo? Ma la terza media la tieni? Parli peggio di un’ ignorante con la quinta elementare.

  6. Marò… ma statt zitt….. pensa a riaprire le scuole…. ti hanno messo a figurella…. statt zitt!

  7. I presidenti di regione possono inasprire il DPCM quindi se i negozi non essenziali sono aperti e nelle strade c’è poco controllo la colpa è dei presidenti di regione.

  8. Quando dice che bisogna chiudere tutto, ebbene lo faccia ad horas, essendo un Presidente di Regione, ha il pieno potere di farlo.
    Ma se ne guarda bene, la colpa deve ricadere sul Governo che assegnando la Zona Rossa poi deve anche elargire fondi…e vai.
    Vogliamo parlare della sanità campana, vi prego è sotto gli occhi di tutti noi, spero di non ammalarmi mai, preferisco morire all’istante piuttosto che andare in un qualsiasi nostro ospedale, non per mancanza di eccellenze mediche o di uomini capaci e volenterosi, ma per l’assoluta mancanza di organizzazione e lungimiranza, dovute al potere che si è dato a persone non in grado di gestire niente, manco casa loro.
    Meditate e pensate sempre con la vostra testa.

  9. Qualcuno vorrebbe il regime militare per gli altri e libertà assoluta per lui e gli amici suoi
    A me sembra giusto questo blocco un po’ meno esagerato, altrimenti fuori di testa usciamo pure noi…oltre al nostro grande super eccelso incompreso unico perfetto e preciso… governatore

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.