“Rischio alto”, Campania verso conferma zona rossa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Secondo il report di monitoraggio dell’emergenza Coronavirus in Italia nella settimana compresa tra il 16 e il 22 novembre elaborato da Iss e Ministero della Salute, la curva epidemiologica rallenta ma ci sono ancora 10 regioni classificate ad alto rischio di trasmissibilità di Sars-CoV-2. Si tratta di Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, provincia autonoma di Bolzano, Puglia, Sardegna e Toscana, cui si aggiunge la Calabria, giudicata “non valutabile”.

Cosa significa? La Campania resta ancora zona rossa Covid? Stasera il ministero della Salute emanerà una nuova ordinanza con un riassetto delle regioni ai sensi del Dpcm.

Nel consueto punto del venerdì su Facebook, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, attacca di nuovo il governo per la divisione in zone dell’Italia in relazione alla pandemia da Covid 19: “Si sta ragionando sulle zone, controzone, sottozone -attacca De Luca- La mia opinione è che queste zone sono una grande buffonata. Cari concittadini, ve lo dico, noi siamo nelle mani del Padreterno e della Regione Campania. Qua è tutto aperto e il livello dei controlli è uguale a zero. Parlare di zona rossa mi fa innervosire, indignare. È fumo, ipocrisia e finzioni, non è zona rossa e non so cosa sia, evitiamo di prenderci in giro”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. per forza se tu non metti i controlli, che è vero sono inesistenti, oggi sembrava la vigilia di natale per strada, da chi lo vuoi. Si è vero sono dei buffoni ma tu neanche vai lontano, anzi.

  2. VABBE’ DE LUCA VUOLE LA ZONA ROSSA…E I RISTORI….E LE SCUOLE CHIUSE…
    POI NON DICIAMO CRETINATE SU NUMERI E FANTOMATICI PARAMETRI…

  3. Chiediti perché siamo in zona rossa…. non certo per il numero di contagi o di morti (ridotti al lumicino, ed è davvero triste pubblicare dati dei morti di 20 giorni, e non quelli sul giorno precedente ). Ma semplicemente perché la sanità sta accis.

  4. ………………..E DOPO LA MORTE DI MARADONA,E GLI ASSEMBRAMENTI DI NAPOLI..LA CAMPANIA PASSO’ DA ZONA ROSSA A ZONA “NERA”…….-quel giorno fu la fine sanitaria della CAMPANIA…..ma se ne resero conto solo qualche giorno dopo.

  5. Evidentemente tu lavori. Ciò che il covid ha cambiato in tutti noi è l’assenza di spirito di solidarietà nei confronti di chi è stato colpito economicamente dal covid e dalla stampa dei pagliacci. Distanziamento sociale in piena regola

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.