Salerno: mareggiata in arrivo, paura per i lavori di ripascimento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Previste per domani delle mareggiate sulle coste delle Campania accompagnate da vento forte. E ovviamente anche a Salerno è allerta alta. E pertanto c’è forte preoccupazione per i lavori di ripascimento della spiaggia che sono in via di definizione da Mercatello a Pastena. E cosi sono stati innalzati dei cumuli di sabbia e pietre sul bagnoasciuga per bloccare la forza del mare che potrebbero devastare i lavori appena fatti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. mi astengo dai commenti in quanto sappi che per dare giudizi simili , sono stato quasi sodomizzato virtualmente . hahahahaha

  2. Fgt, guarda che non è questione di periodo o di programmazione. Il ripascimento di una spiaggia è un’opera che non è in grado di alterare il naturale equilibrio fra il moto ondoso e la costa. Si spieghi poi ai bambini che la sabbia che usano per fare i castelli di sabbia in estate non l’ha portata lì Babbo Natale con i ripascimenti, bensì è il risultato di un lento processo erosivo e deposizionale che dura millenni. Un ripascimento quindi, in barba ai princìpi di questo ecosistema che perdura per un bel pò di anni, può durare al max una stagione balneare. Quei cumuli che si vedono in foto, poi…sono la triste testimonianza di un’ignoranza senza fine. Morale della favola: la sabbia che stiamo apportando sulle spiagge prima o poi verrà cancellata dalla forza del mare, riportando tutto allo stato precedente = soldi buttati

  3. Fgt secondo te erano meglio d’estate durante la stagione balneare? Giusto per capire le motivazioni della gente che critica tanto per aprire bocca.

  4. Ha ragione quel genio che si firma Fgt, questi lavori vanno fatti in piena estate tipo dal 1 luglio al 31 agosto!

  5. Per Antonio. Si vede che viaggi poco. L’isola di Tenetife tanto per fare un esempio ha solo sabbia riportata con le stesse scogliere fatte a Salerno ed è lì da anni . Sei poco informato

  6. … ma si, questi lavori vanno fatti d’estate, con la Gente al mare, e possibilmente durante i festivi e le domeniche… ‼️ Poi, una volta che la sabbia viene aggiunta, in tutti i casi, la natura farà il suo corso e sistemerà le spiagge come è meglio per essa… ‼️ La Natura che non è matrigna…, farà il proprio lavoro e se le rocce messe in acqua a barriera… sono state poste secondo il moto ondoso…. potrebbero funzionare da frangi flutti ed ostacolare la dispersione della sabbia aggiunta…
    Si spera che sia stato fatto uno studio serio sul moto ondoso che bagna la ns. costa (?!?!)

  7. Pee fortuna i lavori sono affidati a professionisti del settore e a ditte che sono specializzate in opere marittime e non ai commentatori allegri del sabato mattina, capaci di criticare tutto e tutti dall’alto della loro specializzazione nel nulla cosmico.

    Le barriere soffolte installate a protezione dell’arenile cittadino sono pensate e realizzate per proteggere costa e sabbia da mareggiate oceaniche, come oceanica è l’impreparazione e la supponenze di qualche commentatore da tazza del water.

  8. Non ho visto e non sono competente ma, non hanno prima costruito una barriera frangiflutti a mare?

  9. Quando c’è mare, le onde arrivano fin sotto al muro… calcolando che d’inverno la media delle mareggiate è di circa 7/8 .. questa è la terza in ordine cronologico.
    Siete stati dei veri campioni.
    Credevo che il massimo si fosse raggiunto con il solarium, ma mi sbagliavo. Che gente siete 😂😂😂 ladri di galline

  10. Per 07:07: a Tenerife non ci sono stato, ma suppongo che se questa amministrazione riesce a sostenersi con sabbia di ripascimento, questa sia programmata con uno studio a misura affinché ci sia il giusto equilibrio fra la sabbia erosa, la sabbia ripasciuta e le necessità turistiche dell’isola.
    Aggiungo una correzione a quanto ho scritto alle 22:26: se esistono opere di difesa a mare (frangiflutti) adiacenti agli arenili soggetti a ripascimento, allora la dispersione della sabbia sarà certamente inferiore rispetto a lasciare l’arenile alla forza del naturale moto ondoso. Anche i frangiflutti, in ogni caso, necessitano di studi specifici

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.