Coronavirus, in Italia altri quasi 20mila positivi e 650 vittime. Veneto, situazione difficile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 1.825.775 persone (compresi guariti e morti) hanno contratto il virus Sars-CoV-2: i nuovi casi sono 19.903, +1,1% rispetto al giorno prima (ieri erano +18.727), mentre i decessi odierni sono 649, +1% (ieri erano +761), per un totale di 64.036 vittime da febbraio. Le persone guarite o dimesse sono 1.076.891 complessivamente: 24.728 quelle uscite oggi dall’incubo Covid, +2,3% (ieri erano +24.169). E gli attuali positivi — i soggetti che adesso hanno il virus — risultano essere in totale 684.848, pari a -5.475 rispetto a ieri, -0,8% (ieri erano -6.204). La flessione degli attuali positivi — con il segno meno davanti — dipende dal fatto che i guariti, sommati ai decessi, sono in numero maggiore rispetto ai nuovi casi.
Più contagi in 24 ore rispetto a ieri: ma sono sotto quota 20 mila per il settimo giorno consecutivo. Nonostante l’indice Rt sia sceso a 0,82 e ci troviamo «in una fase di decrescita», l’incidenza dei casi rimane alta, pari a 193 per 100 mila abitanti (calcolata in una settimana fino al 9 dicembre), come spiega il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro. «L’incidenza è un numero ancora lontano, ribadisco lontano, dalla nostra possibilità di tracciare puntualmente tutti i nuovi casi», sottolinea Brusaferro. Da notare che durante tutta la settimana si sono fatte meno analisi: i test giornalieri non hanno mai raggiunto la soglia 200 mila, complice anche il festivo dell’Immacolata, e non aumentano nel weekend.
Non migliora la situazione in Veneto, alle prese con dati elevati. La regione di Zaia — che è la più colpita dal 5 dicembre — registra oggi il suo record assoluto di nuovi positivi (+5.098), superando il picco di +4.197 del 10 dicembre, con più di 100 vittime (oggi 110) per il terzo giorno di fila.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.