Il Chievo denuncia: “A Pisa frase razzista di Marconi contro Obi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Un altro caso di razzismo nel calcio. Lo denuncia il Chievo, che oggi ha giocato (e pareggiato 2-2) sul campo del Pisa. Il giocatore oggetto di una frase razzista è Joel Obi, centrocampista nigeriano cresciuto nell’Inter. A pronunciarla sarebbe stato Michele Marconi, attaccante della squadra toscana. Il condizionale è d’obbligo perché finora né il giocatore né il Pisa hanno replicato.

IL COMUNICATO

“In seguito alla frase razzista “La rivolta degli schiavi” pronunciata dal giocatore del Pisa Michele Marconi al centrocampista Joel Obi durante il primo tempo della partita Pisa-ChievoVerona – si legge nel comunicato – la società esprime la massima solidarietà verso il suo giocatore, oggetto di una infamante e squallida frase, che nulla ha a che fare con i più elementari e basilari valori di sport, etica e rispetto.

L’A.C. ChievoVerona condanna e stigmatizza fermamente il comportamento razzista subito da Joel Obi, e si rammarica perché ad una frase sentita dai più in campo non sia seguito alcun provvedimento disciplinare: né da parte dell’arbitro, né da parte dell’assistente e quarto uomo, né il procuratore federale. L’A.C. ChievoVerona, da sempre convinta sostenitrice dei valori di etica, rispetto e fair play, continuerà a restare in prima linea nella lotta contro ogni forma di razzismo o violenza, dentro e fuori da qualsiasi campo di gioco”.

Fonte: Gazzetta.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. E A VERONA PARLANO DI ESSERE CONTRO IL RAZZISMO? RICORDATE IL PUPAZZO DI FERRIER, CALCIATORE DI COLORE IMPICCATO SOTTO LA TRAVERSA? E I CORI CONTRO NOI MERIDONALI? BERONA CITTA’ PIU’ RAZZISTA D’ITALIA DA SEMPRE

  2. Meglio per un nonnulla parlare di razzismo che ignorare ogni frase. Nel dubbio … mi schiero sempre dalla parte dell’offeso. Salernitano da 50 anni al nord ti confesso che è umiliante sentire battutine suj meridionali. E si consideravano sempre “normalu”. Salvo fare mille salti mortali per trovare una casa in affitto. Vedessi però quanti ossequi quando (svenandomi e aprendo un mutuo 25ennale) ne ho comprata una. Sempre dalla parte degli offesi.

  3. E quindi???Quando giocavo io negli anni 80,offese e quant’altro si risolvevano in campo!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.