Salernitana micidiale: Venezia gioca, Anderson colpisce, è 0-1 al Penzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
C’è il Venezia nel mirino dei granata. E’ la prima di due trasferte a distanza ravvicinata e ad alto coefficiente di difficoltà. Dopo la sfida con i lagunari si va a Monza. La Salernitana vuol blindare il primo posto e chiudere l’anno in vetta alla classifica. Castori sa bene che questo è un punto di svolta, una tappa intermedia importante per il futuro non solo per la classifica ma anche per le operazioni di mercato. Mezzaroma ha annunciato che la società farà la sua parte a gennaio con interventi mirati ma gli obiettivi potrebbero decisamente cambiare se, alla riapertura delle liste, la squadra di Castori dovesse presentarsi da capolista e magari con qualche punto di vantaggio sulle inseguitrici. Venezia è il primo banco di prova per Djuric e soci.

Castori ripropone in Laguna il 3-5-2 con Aya, Gyomber e Mantovani in difesa, Lopez e Casasola esterni. Anderson mezzala e a completare la linea centrale ecco Di Tacchio e Capezzi. In avanti Djuric e Tutino. Venezia che si affida a Lezzerini tra i pali, poi Mazzocchi, Ceccaroni, Svoboda e Felicioli in difesa. In mediana attenti all’imprevedibilità e fisicità di Fiordilino, Taugourdeau,e Bjarkason. Aramu, fantasista dai piedi buoni, agirà alle spalle dell’ex Bocalon e Forte. Arbitra Pairetto di Nichelino.

LA PARTITA

C’è il sole a Venezia in una giornata comunque fredda. Subito ammonito Di Tacchio per fallo in mediana. Arancio-neroverdi subito in palla ma pochi brividi per Belec. Al 18’ primo sussulto è di Mazzocchi con un tiro a giro, sfera deviata in corner. Un minuto dopo Forte di testa in tuffo sfiora il vantaggio. Fino alla mezz’ora solo padroni di casa a girare palla, Campani molto attendisti. A sorpresa Anderson porta in vantaggio i granata con un destro chirurgico.

 

 

 

VENEZIA – SALERNITANA – STADIO PENZO (ORE 15)

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Mazzocchi, Ceccaroni, Svoboda, Felicioli; Fiordilino, Taugourdeau, Bjarkason; Aramu; Forte, Bocalon. A disp. Pomini, Ferrarini, Molinaro, Vacca, Capello, Johnsen, Modolo, Rossi, Di Mariano, St. Clair, Karlsson, Crnigoj. All. Bertolini

 

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Gyombér, Mantovani; Casasola, Capezzi, Di Tacchio, Anderson, Lopez; Tutino, Djuric. A disp. Adamonis, Gondo, Cicerelli, Karo, Iannoni, Kupisz, Barone, Bogdan, Giannetti, Schiavone, Veseli, Antonucci. All. Castori

Arbitro: Pairetto di Nichelino (Tardino/Lombardo). IV uomo: Prontera di Bologna

Diretta: Dazn.com

 

AGGIORNAMENTI TWITTER

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.