“Legge di Bilancio 2021: nuove misure per la disabilità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, l’avv. Paolo Colombo, rende note le nuove misure in favore delle persone con disabilità contenute nella Legge di bilancio 2021.

Nel dettaglio:

Lavoratori fragili
Sono state rinnovate per i mesi di gennaio e febbraio 2021 le disposizioni dell’art. 26 del “D. L. Cura Italia” che tutelano dal rischio di contagio i lavoratori fragili.

Contributo economico per figli con disabilità
Viene riconosciuto un contributo economico mensile di massimo 500 euro, per gli anni 2021, 2022 e 2023, alle madri disoccupate o monoreddito che fanno parte di nuclei familiari monoparentali con figli a carico aventi una disabilità superiore al 60%. Appena disponibili, saranno pubblicate informazioni riguardo le modalità di richiesta del contribuito e l’entità dello stesso. Questi dettagli saranno disciplinati da un apposito decreto che dovrà essere adottato dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze.

Bonus 110% per gli interventi finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche
Viene esteso il bonus del 110% anche agli interventi finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche, che riguardano ascensori e montacarichi, o finalizzati alla realizzazione di strumenti tecnologici che favoriscono la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone con disabilità grave (legge 104/1992). Il bonus è erogabile anche se gli interventi vengono effettuati in favore di persone di età superiore a 65 anni.

Fondo per le non autosufficienze
Per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023 il Fondo viene aumentato di 100 milioni (per un totale di 668 milioni per il 2021, 667 milioni per il 2022 e 665 milioni per il 2023.

Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare (Dopo di noi)
Per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023 il Fondo viene incrementato di 20 milioni (per un totale di 76 milioni per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023).

Fondo per i caregiver familiari
Viene istituito presso il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali il “Fondo per i caregiver familiari” per un totale di 90 milioni di euro dal 2021 al 2023. Il fondo finanzia interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale svolta dal caregiver familiare.

Fondo per la cura di soggetti con autismo
Viene aumentato di 50 milioni per il 2021 il “Fondo per la cura di soggetti con autismo”. Le risorse sono destinate al potenziamento del personale dedicato, al miglioramento delle strutture residenziali e semiresidenziali, al potenziamento della ricerca.

Fondo contro le discriminazioni
Viene istituito il “Fondo contro le discriminazioni e la violenza di genere”, con una dotazione di 6 milioni di euro totali dal 2021 al 2023. Il fondo sarà utilizzato per finanziare attività di promozione della libertà femminile e di genere e attività di prevenzione e contrasto delle forme di violenza e discriminazione nei confronti delle persone con disabilità.

Spazi riservati alla sosta delle persone con disabilità
Viene istituito un fondo di 3 milioni di euro per il 2021 e di 6 milioni di euro per il 2022 in favore dei comuni che provvedono a istituire spazi riservati destinati alla sosta gratuita dei veicoli adibiti al trasporto di persone con limitata o impedita capacità motoria muniti di contrassegno speciale, oppure al trasporto delle donne in stato di gravidanza.

Insegnanti di sostegno
Viene rifinanziato il fondo destinato all’incremento del personale docente destinato all’autonomia pari a: 62,76 milioni di euro nell’anno 2021; 321,34 milioni di euro nell’anno 2022; 699,43 milioni di euro nell’anno 2023; 916,36 milioni di euro per ciascuno degli anni 2024 e 2025; 924,03 milioni di euro nell’anno 2026; 956,28 milioni di euro nell’anno 2027; 1.003,88 milioni di euro nell’anno 2028; 1.031,52 milioni di euro dall’anno 2029.

L’organico degli insegnanti di sostegno è incrementato di: 5.000 posti a partire dall’anno scolastico 2021/2022; 11.000 posti a partire dall’anno scolastico 2022/ 2023; 9.000 posti a partire dall’anno scolastico 2023/2024.
Viene incrementato di 10 milioni di euro il “Fondo per l’attuazione del Piano nazionale di formazione”, destinato alla formazione obbligatoria del personale docente impegnato nelle classi con alunni con disabilità.

Strumenti e didattica digitali
Viene aumentato di 85 milioni di euro il Fondo per l’acquisto di dispositivi e strumenti digitali individuali da utilizzare per le attività di didattica digitale integrata e destinati ad alunni con disabilità.

Raccolta di firme digitali
Viene istituito un fondo per la realizzazione di una piattaforma per la raccolta delle firme digitali per la richiesta di referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo. La piattaforma consentirà, a partire dal 2022, la raccolta di firme anche da parte di persone allettate o che non possono lasciare la propria abitazione.

Piani terapeutici
Viene nuovamente estesa la validità dei piani terapeutici AIFA, eccezionalmente, per i casi in cui, per criticità locali legate alla pandemia, non sia ancora possibile seguire i percorsi di ordinario monitoraggio delle terapie.

Il Garante dei disabili
Avv. Paolo Colombo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.