Prodotti di Carnevale fuorilegge: sequestrati nel salernitano oltre 110mila articoli

Stampa
In occasione del Carnevale, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno ha intensificato i servizi per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale,
predisponendo un apposito piano di controlli, che ha portato al sequestro di oltre 110.000
prodotti non a norma.

Nel corso degli interventi, le Fiamme Gialle hanno individuato gli “anelli deboli” di alcune
filiere distributive dell’Agro nocerino-sarnese e del salernitano, che vendevano oggettistica di vario genere priva del marchio “CE” e della necessaria descrizione in lingua italiana.

Solo a Salerno città, in due distinte operazioni, sono stati cautelati circa 82.000 tra vestiti,
maschere, cappelli e giochi, come pure detersivi e prodotti per l’igiene e la cura della persona, senza alcuna indicazione in ordine alla provenienza ed alle essenziali
caratteristiche merceologiche.

Risultati analoghi sono stati conseguiti anche nel Cilento

Ad Ascea (SA), i Finanzieri di Vallo della Lucania hanno ispezionato il carico di un furgone riconducibile ad una ditta cinese, che già dal confronto con le fatture esibite aveva evidenziato le prime incongruenze. I militari hanno quindi proseguito il controllo presso il punto vendita, dove hanno scoperto quasi 30.000 articoli carnevaleschi e di bigiotteria sprovvisti dell’etichetta e non recanti alcuna informazione sulla tipologia dei materiali.

I militari hanno immediatamente provveduto al ritiro dal mercato dei prodotti, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori, sottoponendo a sequestro amministrativo un totale di oltre 110 mila pezzi, che con la vendita al dettaglio avrebbero fruttato diverse migliaia di euro.

I titolari degli esercizi coinvolti sono stati intanto segnalati alla Camera di Commercio di
Salerno, competente per l’irrogazione della specifica sanzione amministrativa, che può
arrivare fino a 30.000 euro.

1 Commento

Clicca qui per commentare

  • OTTIMO LAVORO. PROPORREI ISPEZIONI IN TUTTI I NEGOZI LOCATI AI CINESI IN CITTA’. LE IRREGOLARITA’ SAREBBERO TANTISSIME. ALMENO LE SANZIONI SAREBBERO UN PICCOLO RISARCIMENTO PER I DANNI ENORMI CREATI DAL COVID PRODOTTO DALLA LORO NAZIONE DI ORIGINE. VENDONO DI TUTTO A PREZZI STRACCIATI, FACENDO CONCORRENZA SLEALE, PERCHE’ IMPORTANO IRREGOLARMENTE, NON RISPETTANO NORME ETC…

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.