Delirio a Napoli, in migliaia in piazza, feste sul Lungomare e pub aperti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
A Napoli migliaia di persone in piazza ieri sera, nella notte della movida, molti senza mascherina nonostante le norme anti-Covid19. Tantissimi giovani in strada a bere oltre l’orario del coprifuoco alle 22. Gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti sul Lungomare di via Partenope dove un gruppo di ragazzi, tra cui anche un minore, stava festeggiando una festa di 18 anni.

Delirio in piazza Bellini al centro storico, dove dei balordi hanno lanciato bottiglie anche contro i palazzi e all’interno delle scale negli androni e sono dovute intervenire le forze dell’ordine. Sanzionati pub e baretti che avevano tavoli occupati e clienti anche oltre le 18 o hanno continuato a servire i clienti per l’asporto anche dopo le 22.

“Tantissime persone – racconta Gennaro Esposito, del Comitato Vivibilità Cittadina – ieri sera tra piazza Bellini e piazza Miraglia sono state costrette a rimanere barricate in casa, a causa di urla, schiamazzi e lanci di bottiglie contro i palazzi”.

La Campania dalla mezzanotte di stanotte è entrata in zona arancione Covid, con regole anti-contagio più stringenti, e vi resterà per i prossimi 15 giorni. La Polizia Municipale ieri sera, a seguito di segnalazioni alla Centrale Operativa su un grosso assembramento in Largo Banchi Nuovi, denunciato anche a mezzo social da molti cittadini, è intervenuta in sinergia con i carabinieri di Napoli per i controlli sul rispetto delle norme Covid.

Nei pressi di via Santa Chiara un ristoratore della zona era rimasto aperto continuando l’attività di somministrazione, senza rispettare le limitazioni previste dalla normativa nazionale e regionale per il contenimento epidemiologico. Pertanto le pattuglie sono intervenute ritrovando dinanzi al locale decine di giovani, alcuni dei quali intenti ad attendere il turno per entrare e consumare i prodotti venduti.

La Centrale Operativa ha disposto quindi un intervento di diverse autoradio della Polizia Locale, volte alla dispersione della folla con particolare attenzione alle ripercussioni di ordine pubblico e sicurezza. Identificato e verbalizzato il proprietario del ristorante, applicando la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni. Sempre nella zona di Mezzocannone sono stati elevati 55 verbali per sosta selvaggia.

fonte e foto FanPage.it

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.