Scafati, boom di contagi: due ordinanze del Sindaco che chiude asili e negozi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Alla luce degli ultimi dati relativi all’incremento esponenziale dei casi di contagio da Covid 19 sul territorio comunale di Scafati resi noti dall’Unità di crisi regionale e pubblicati sulla piattaforma “Sinfonia” della Soresa, dai quali si evidenzia come la percentuale di nuovi positivi negli ultimi sette giorni sia circa il doppio della media regionale (16,20% contro 8,80%), il sindaco Cristoforo Salvati ha firmato due ordinanze (la n.12 e la n.13), per disporre, a far data da giovedì 25 febbraio (compreso) e fino a lunedì 8 marzo (compreso), le seguenti ulteriori azioni restrittive per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica:

    1. la chiusura al pubblico del centro comunale di raccolta dei rifiuti urbani sito in via Diaz in gestione alla società A.C.S.E. S.p.A.;

    2. la sospensione del mercato settimanale in piazzale Marco Polo;

    3. la chiusura al pubblico del cimitero sito viale Della Gloria;

    4. la chiusura al pubblico di tutti gli uffici comunali, con esclusione dell’Ufficio Protocollo, l’Ufficio Stato Civile, il Comando di Polizia Municipale e gli uffici presso il cimitero;

    5. il divieto di assembramento in tutti gli spazi pubblici (piazze, strade, ecc.);

    6. il divieto di spostamento sul territorio comunale se non per motivati da esigenze lavorative, di studio, da necessità o motivi di salute comprovati mediante modulo di autocertificazione;

    7. la chiusura di asili nido, ludoteche e centri per minori;

    8. la chiusura delle attività commerciali, ad eccezione delle farmacie e parafarmacie, a partire dalle ore 19:00 e sino alle ore 06:00 del giorno dopo;

    9. il divieto di consumare cibi e bevande per strada;    

   10. la chiusura, di cui alla precedente Ordinanza Sindacale n.10 del 15.02.2021, degli impianti di distribuzione automatica di bevande presenti sul territorio della Città di Scafati, dalle ore 18:00 alle ore 6:00 del giorno dopo.

Inoltre – fanno sapere dal comune dell’Agro – che è stata accertata la positività di un
dipendente comunale di Scafati. Pertanto, il Datore di lavoro/Responsabile della sicurezza del Comune, arch. Maurizio Albano, si è già attivato per predisporre, come da protocollo, l’attività di sanificazione della Casa comunale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. senza la sospensiva del TAR questa situazione non sarebbe esplosa. Pensate che nel merito il ricorso relativa alla precedete ordinanza verrà discussa il 3 marzo (da giudici in smart-working)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.