Contagi, in Campania alto rischio di restare zona rossa: gli indici non migliorano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
La Campania rischia di restare, almeno per un’altra settimana, in zona rossa: oggi si riunirà il comitato nazionale che deve vagliare i vari indicatori sul fronte dei contagi, ma per quanto rispetto a due settimane fa ci sia stato una inversione di tendenza nei dati, il miglioramento non è tale da lasciare presagire che si possa tornare in zona arancione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Nessuno controlla gli assembramenti davanti ai bar, vedi Madegra dove si formano capannelli di persone che non vengono invitati ad allontanarsi. Del resto ho visto anche due vigili urbani che allegramente davanti al bar, al Corso Vittorio Emanuele, a pochi passi dalla Stazione sorseggiavano il caffé ridendo e scherzando col gestore ed altri avventori. Ho taciuto per non essere, come al solito, minacciata dai vigili per aver osato riprendere un pubblico ufficiale. Che Dio ci aiuti!

  2. Già si sapeva che andava a finire così, De Luca aveva già deciso, tant’è che la settimana scorsa la zona rossa l’ha chiesta lui, nonostante i numeri da arancione. Essere rossi CONVIENE, soprattutto se sei una clinica privata o un laboratorio di analisi convenzionato. Numeri fabbricati ad uso e consumo di chi si sta arricchendo alle nostre spalle, e voi, poveri imbecilli, a cantare sui balconi mentre vi tolgono il pane di bocca

  3. La zona rossa non funziona molto perché hai voglia di gente che scende ma non per lavoro o spesa, davanti al bar, vicino al parco mercatello per esempio, ce ne stanno di redditi di cittadinanza o di pensionato con il biglietto del lotto in mano. Lockdown adesso

  4. i contagi ne con la zona rossa o turchese la risolvono bisogna essere vaccinati e non e’ detto che non si ci puo infettare lo stesso,con questo virus dobbiamo conviverci e prima lo capiamo prima salviamo l’economia e poi e’ sicuro che prima o poi saremo infettati sperando solo in modo lieve e di sicuro nel tempo riusciremo ad avere anticorpi sia da vaccino sia naturali che ci proteggono.

  5. qualcuno spieghi ai cavaiuoli che devono avere comportamenti più corretti allo scopo di controllare il virus!!! e soprattutto di non venire a portarlo a Salerno con le loro risse!!!!!

  6. Se ne accorgeranno quann prenderanno il covid…ai voglia aropp con le lacrime di coccodrillo!!

  7. Dopo un anno non hai capito nulla di questa pandemia?
    Gli effetti sia se apri sia se chiudi li vedi dopo 2/3 settimane……
    Se ti interessa esiste uno scoppiato di nome runner che sta peggio dite ….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.