Crescent, in Appello richieste pesanti: l’opera va confiscata e De Luca condannato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
40
Stampa
Appello Crescent: chiesta la condanna ad 1 anno e 6 mesi per De Luca. Nella prossima udienza – come titola il quotidiano “Le Cronache” – le discussioni delle parti civili. Il procuratore aggiunto Rocco Alfano e il sostituto procuratore Guglielmo Valenti, nello specifico, hanno chiesto anche condanne per Lorenzo Criscuolo, Matteo Basile, Annamaria Affanni, Giovanni Villani, Eugenio Rainone e Rocco Chechile. E’ stata chiesta anche la confisca dell’opera più discussa e al centro di battaglie legali, di vari comitati non solo ecologisti, degli ultimi 20 anni della storia amministrativa di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

40 COMMENTI

  1. Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi sorti all’improvviso, con tutto il loro squallore, da operazioni speculative, ci si abitua con pronta facilità, si mettono le tendine alle finestre, le piante sul davanzale, e presto ci si dimentica di come erano quei luoghi prima, ed ogni cosa, per il solo fatto che è così, pare dover essere così da sempre e per sempre. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore.

  2. Comunque preferivo il chiavicone, il pidocchietto, le chiancarelle e le prostitute, al ritrovo di cafoni, spacciatori, drogati e stranieri che è diventato

  3. Quanta ignoranza, quanti commenti dementi, 31 processi persi e ancora buttate calci, curatevi che siete usciti pazzi.

  4. Tu ancora a lecca’, con 30000 salernitani fuggiti dallo Straordinario Nulla che è stato prodotto dagli anni Ottanta a oggi

  5. Per Yes vicienz
    A Savona si inizio un’ opera uguale al Crescent, stesso architetto, ma con alcuni differenze rispetto a quello di Salerno, anche lì Comitato NO CRESCENT, il nome è lo stesso. L’opera è stata completata e consegnata 10 anni dico 10 anni fa. E badate vi è stata pure un interruzione di 2 anni per cause civili e procedimenti vari spiegami perchè ……….anche il mio è un commento demente? ……………

  6. Quante piccinerie. Gente che non ha messo il naso fuori della città, che rimpiange il degrado passato, che denuncia la deviazione insignificante di un fiumiciattolo ignorando che il suo rivolo d’acqua e quello dello scarico fognario al suo lato inquinano pesantemente il mare.

    Ma dove attingono le risorse per stare da anni nei tribunali e chi li finanzia??
    Vergogna!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.