Confagricoltura Salerno “Corrette da Terna su nostre indicazioni localizzazioni stazioni conversione e smistamento Tyirrhenian link

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Terna ha aggiustato il tiro e le nuove localizzazioni ad Eboli della stazione di conversione e di quella di smistamento del Tyirrhenian link – il grande elettrodotto sottomarino destinato a collegare Sicilia, Campania e Sardegna – non avranno un impatto negativo sull’economia agricola della Piana del Sele grazie all’accoglimento delle indicazioni provenienti da Confagricoltura Salerno, prima organizzazione del territorio ad entrare in contatto con il gigante elettrico ed a  proporre di modificare scelte altrimenti molto negative per l’area. Si tratta di un risultato molto importante per tutta la Piana del Sele, che a medio termine sarà reso ancora più evidente dal procedere dei lavori di definizione dell’area coinvolta.

È quanto afferma Confagricoltura Salerno al termine della consultazione pubblica indetta dalla società di gestione della rete elettrica italiana per l’importante investimento che riguarderà in comune di Eboli.

Attualmente, allo studio vi sono due aree per la stazione di conversione – Ex Mercato Ortofrutticolo a San Nicola Varco o nell’Area Pip – sempre in comune di Eboli, mentre per la Stazione di Smistamento sono state comunque individuate aree non coperte da coltivazioni di pregio e frutto della prima individuazione effettuata da Terna.

“In un precedente incontro – spiega Antonio Costantino, presidente di Confagricoltura Salerno – avevamo dato chiare indicazioni ai tecnici di Terna, tendenti a risparmiare preziosi appezzamenti di terreno investiti a colture di pregio e che hanno un significativo ritorno in termini di reddito agrario e che erano stati oggetto di una prima individuazione dei suoli. E va detto – sottolinea – che tali indicazioni sono state accolte in pieno”.

“Il risultato così ottenuto grazie all’intervento di Confagricoltura Salerno – aggiunge Costantino – va nella direzione di ridurre al massimo l’utilizzo di suolo agricolo, pur in presenza di un’opera di interesse collettivo che va ben oltre gli interessi della comunità che la ospita.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.