Pic-nic “abusivo” su Lungomare di Minori: arriva il sindaco e va su tutte le furie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Un vero e proprio pic-nic pre-pasquale sul lungomare di Minori in barba alle prescrizioni antiCovid. E’ andata male a cinque persone, non residenti, che intorno alle 15.00 hanno pensato bene di prendere in prestito – abusivamente – due tavoli e sedie dalle aree esterne di un noto locale per consumere il pranzo frugale con vista mare. Le cinque persone appartengono al movimento “Io apro”, che si batte per le riaperture dei ristoranti e delle attività di somministrazione in tutta Italia.

La presenza dei forestieri ad assembrarsi indisturbatamente ha indispettito i residenti che hanno immediatamente allertato i Vigili Urbani. Al suo arrivo l’agente sarebbe stata derisa e provocata dai cinque, tanto da rendere necessario l’intervento, a rinforzo, dei Carabinieri che hanno chiesto le generalità dei cinque rimasti comodamente seduti a consumare.

A quel punto è intervenuto anche il sindaco Andrea Reale il quale ha chiesto di far sgomberare l’area occupata abusivamente e di proseguire il riconoscimento in caserma o altrove. Alle continue e irritanti resistenze dei cinque  il primo cittadino  ha rimosso personalmente i due tavoli e successivamente le cinque sedie.

Il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ma che articolo è, cos’è uno scherzo? Come disse Bruno vespa un paio di settimane fa quando seppe che i vaccini non davano immunità

  2. Ma ha capito il fine del gesto compiuto dai ragazzi?
    Sceneggiata napoletana…delle peggiori… Poveri noi..
    Mi sa che ci siamo giocati anche quei 4 turisti che si sarebbero avventurati in estate!

  3. Pensavo che il sindaco inutile fosse una prerogativa salernitana, ma come vedo, nemmeno in Costiera va meglio. “Il sindaco va su tutte le furie”. E chi se ne frega

  4. Tralasciando l’azione dei “banchettanti”, non è compito di un sindaco sanzionare o di far cessare un attività che va contro ai dpcm incostituzionali. Co sto covid so diventati tutti guappi. Acalat a crest. Tutt QUANT

  5. Se volete la riapertura delle vostre attività barricatevi giorno e notte a turno con le catene sulla porta d’ingresso non queste sceneggiate

  6. Lasciate stare la gente che e’ stufa di questa dittatura sanitaria. All’aria aperta non si ammala nessuno, altrimenti lo scorso anno al mare saremmo tutti morti!! Vergognatevi!!!

  7. Un Sindaco che non si risparmia e ci mette la faccia. Questo porterà più turisti: dove si è sicuri che ci sarà chi fa rispettare le regole, si fanno vacanze più tranquille.
    …Speriamo che vale anche per tanti altri aspetti…
    In quel momento il pic-nic non è una cosa grave ma, se andassimo anche noi a farlo?
    Perché loro si, e noi altri no?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.