Pubblica Amministrazione al Sud, concorso per 2800 assunzioni: termini e requisiti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al via al primo concorso lampo promosso dalla Pubblica Amministrazione al Sud. Il bando per l’assunzione di 2,800 tecnici nelle amministrazioni del Mezzogiorno è stato pubblicato ieri, martedì 6 aprile, nella sezione concorsi ed esami sulla Gazzetta ufficiale.

Il bando per assunzioni al Sud 2021 prevede un concorso per 2.800 tecnici, che saranno assunti a tempo determinato (non più di 36 mesi) presso diverse PA in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. La selezione avverrà in soli 100 giorni dalla pubblicazione del bando attraverso una procedura semplificata e digitale.

Profili professionali
Si tratta della prima sperimentazione di selezioni fast track nella PA per trovare i profili professionali in grado di supportare l’attuazione dei progetti legati al Recovery Plan: tecnici ingegneristici, progettisti, amministrativi giuridici, ma anche process data analyst sono alcune delle figure richieste.

La candidatura entro 15 giorni
Da ieri, giorno della pubblicazione del bando, ed entro i successivi 15 giorni sarà possibile presentare la propria candidatura sulla piattaforma digitale “Step One 2019“, gestita dal Formez, per partecipare alle procedure che permetteranno l’assunzione rapida a tempo determinato (massimo 36 mesi) di 2.800 tecnici qualificati, chiamati a supportare le amministrazioni pubbliche di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia nell’attuazione dei progetti del Recovery plan.

Requisiti
Il bando è rivolto a laureati e sono ammesse tutte le lauree. Saranno valutate le esperienze specifiche dei candidati nei profili professionali da coprire.

La prima graduatoria pubblicata per maggio e la prova scritta a giugno.
Una prima graduatoria di circa 8.400 candidati idonei sulla base dei titoli sarà pronta per maggio, mentre la prova scritta in modalità telematica, differenziata per i cinque profili, si svolgerà nel mese di giugno.

A luglio si chiude tutto
Le procedure dovranno concludersi entro 100 giorni dal bando, dunque entro il mese di luglio, con la pubblicazione delle graduatorie di vincitori e idonei e l’avvio delle procedure di assunzione.

Primo concorso con mascherina e tampone
Il concorso si svolge nel rispetto del nuovo Protocollo per lo svolgimento dei concorsi pubblici, validato dal Cts a fine marzo. I presenti sono obbligati a indossare la mascherina Ffp2 e di effettuare il tampone nelle 48 ore precedenti la prova. Stesse regole valgono per i vaccinati. Orari scaglionati. “Scaglionare gli orari di presentazione dei candidati al fine di evitare assembramenti in prossimità e all’interno dell’area concorsuale e, ove possibile, organizzeranno lo svolgimento delle prove pratiche in spazi aperti”.

Concorso con la nuova modalità “fast track” senza carta e penna
È il primo concorso che si svolge con la procedura di selezione “Fast track”, senza carta e penna. La prima selezione automatica avviene sulla base dei titoli attraverso la piattaforma “Step One 2019”. Il secondo step è la prova scritta diversa per ciascun profilo, con test a risposta multipla da svolgersi a giugno in apposite sedi decentrate (per limitare al massimo gli spostamenti tra Regioni) in modalità digitale (pc/tablet, quindi senza carta e penna).

Come si svolge il concorso: prove e punteggi
I candidati dovranno rispondere a 40 quesiti in 60 minuti. Il punteggio massimo sarà di 30 punti, il minimo di 21/30. Lo svolgimento della prova avverrà nel pieno rispetto della trasparenza della procedura e del principio dell’anonimato. Il sistema attribuirà i risultati (in forma anonima) dei questionari ai nominativi dei candidati. Seguiranno la pubblicazione delle graduatorie e le assunzioni.

 

Fonte: tpi.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.