De Rossi ricoverato per polmonite Covid: “Meglio non prenderlo sto’ virus”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

Daniele De Rossi non ha mai avuto paura di niente e forse è anche per questo che, anche se da giorni era positivo al Covid-19 e sintomatico (febbre e tosse), ha aspettato un po’ per fare la Tac all’ospedale San Camillo di Roma. Esito: inizio di polmonite interstiziale bilaterale. Caldo consiglio: ricovero allo Spallanzani, l’eccellenza della virologia, perché la precauzione in questi casi è necessaria. Daniele, che sperava di potersi curare a casa, ha fatto quello che faceva in campo con tutti gli allenatori che ha avuto: ha ascoltato e si è messo a disposizione. In questo caso dei medici dell’ospedale romano che garantisce a tutti, anche se non ti chiami De Rossi, le migliori cure possibili. «Sono venuto perché avevo troppi sintomi che non andavano via e anzi peggioravano. Ieri mattina mi sono alzato dalla sedia normalmente e ho avuto un mezzo mancamento, mi fischiavano le orecchie, sentivo tutto ovattato, ho mezzo barcollato, mi sono messo paura e ho chiesto di fare un controllo. Sono venuto allo Spallanzani e ho una polmonite interstiziale bilaterale, non ad un livello gravissimo ma c’è» ha spiegato l’ex capitano della Roma in un audio inviato ad amici e conoscenti che circola nelle ultime ore sui social. «Era meglio non ce l’avessi avuto -prosegue nell’audio il 37enne romano, attualmente nello staff della Nazionale -. Soprattutto mi hanno detto se non fossi venuto, insomma… Non è uno stadio al limite, ma neanche un Covid da curare a domicilio».

In mattinata aveva già rilasciato una dichiarazione rassicurante il professor Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto d’alta specializzazione romano: «Daniele De Rossi è stato ricoverato a causa di una polmonite. Le sue condizioni sono attualmente buone e posso dire che siamo ottimisti». Sono le parole a «Kiss Kiss Napoli».

Le condizioni di DDR non sembrano dunque preoccupanti ma la sua situazione viene naturalmente monitorata. È stato sommerso di messaggi (i Friedkin gli hanno augurato pronta guarigione, il Napoli gli ha mandato un «Forza Daniele!») e lui ha cercato di rispondere a tutti. Non può essere felice, ma è un tipo da battaglia. In un’intervista al Corriere della Seraaveva raccontato così il suo approccio al dolore (da campo di calcio): «Fino al giovedì, se chiedono a me, sono fuori per infortunio. Il venerdì forse posso andare in panchina. Il sabato gioco. Anche perché non accetto di stare fuori».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Questa influenza è terribile, è inutile pensare che facendo sport e prendendo i raggi Uv non si ammali……. avviso ai testicoli naviganti.

  2. Questi sono gli “scoop” che fanno bene ai babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati, li fanno proprio felici, li fanno gioire!
    Basta leggere il bab ore 17.01…

  3. x Bab con la fissa per run
    ad una “persona” che fa certi commenti cosa si può dire??! … augurargli di prenderlo il virus che rinnega??? sarebbe troppo facile scadere nella sua violenza verbale da cojoni da tastiera ma mammolette nella vita… diciamo che la Vita poi alla fine fa sempre … quadrare tutto a tutti! Amen!

  4. Ma quanto è idiota un babbeota museruolato sottomesso e lobotomizzato?
    Oltre ad odiare ed augurare il male agli altri, vuole pure mettere parole in bocca agli altri che non sono mai state usate.
    MAI NEGATO il vAirus, MAI, capito babbeo?
    È il terrorismo mediatico quotidiano ininterrotto e le restrizioni assurde che dopo oltre un anno non hanno prodotto niente che non si sopportano più, le chiusure INUTILI di negozi, lungomare e spiaggie che hanno portato all’esasperazione il popolo italiano…..
    Poi ci sono itaDioti, i Covidioti, i babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati che vivono in virtù della tv e girano in strada con tre museruole sovrapposte e PARAVENTO!!!
    Sicuramente il signore delle ore 20.41 appartiene agli ultimi che ho elencato….
    Che posso fare? Mi allineo al suo pensiero augurando a lui e tutti i suoi cari quello che ha scritto nel suo commento, e vado ad accendere un cero a san vicienz protettore degli appestati e dei babbeoti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.