Stati generali del patrimonio italiano: ecco chi rappresenterà la Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

Sono stati resi noti i primi (otto) nomi dei dodici Delegati che rappresenteranno il patrimonio della Campania agli stati generali del patrimonio italiano.

Si tratta di Alfonso Andria ex senatore e attuale presidente del Centro Universitario Europeo Beni Culturali, Antonio Bottiglieri presidente di Scabec la società campana dei beni culturali, Felice Casucci assessore al turismo della Regione Campania, Riccardo D’Andria di Montelungo governatore del Pio Monte della Misericordia di Napoli, Gianluca Del Mastro presidente dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane, Andrea Manzo archeologo di fama internazionale in rappresentanza dell’Università di Napoli “L’Orientale”, Rossella Paliotto presidente della Fondazione del Banco di Napoli, Ciro Piccioli presidente di Aies l’associazione italiana degli esperti scientifici beni culturali.

All’On. Luigi Casciello componente della commissione cultura della Camera dei Deputati spetterà introdurre i lavori insieme ad parlamentari.

Sono loro ad essere stati designati delegati agli stati generali del patrimonio italiano, l’assemblea permanente e plenaria costituita dai rappresentanti delle più autorevoli e importanti organizzazioni private e pubbliche che operano nel settore del patrimonio (150 seggi distribuiti in tutto il territorio nazionale).

La consulta avrà il compito di redigere il Piano Strategico del Patrimonio Italiano. L’insediamento degli stati generali avverrà il 20 maggio e i lavori, suddivisi in 11 commissioni di settore, dureranno dodici mesi.

La prima convocazione si sarebbe dovuta tenere nel “Parlamentino” deI Cnel il consiglio nazionale dell’economia e del lavoro a Villa Lubin ma a causa della pandemia tutto si svolgerà sulla piattaforma telematica appositamente predisposta dall’organo costituzionale sotto il cui patrocinio è nata l’iniziativa.

Al territorio campano spettano in totale dodici rappresentanti, quindi si procederà ad ulteriori cooptazioni. Nel board degli Stati Generali, presieduto dal presidente di Assopatrimonio Ivan Drogo Inglese, siedono ben cinque ex ministri della Repubblica tra i quali l’avvocato salernitano Alfonso Pecoraro Scanio attuale presidente della Fondazione Univerde. Il tema del primo anno di attività sarà “il patrimonio come opportunità di lavoro e di occupazione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. C’era una volta un illustre direttore della Gazzetta di Salerno paladino dell’ambiente che puntualmente non perdeva occasione per attaccare l’ecomostro realizzato a Fuenti, salvo poi essere un convinto sostenitore ed estimatore della bontà del Crescent. Che dire, ottimo rappresentante e delegato agli stati generali del patrimonio italiano

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.