Monza-Cittadella 2-0: Balotelli non basta, veneti in finale, brianzoli out

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
 Monza gioca una gara tutto cuore e sfiora l’impresa di rimontare tre gol dopo la sconfitta dell’andata per 3-0. Nella ripresa al 58’ Balotelli sblocca il risultato. Al 78’ è D’Alessandro ad alimentare le speranze della squadra di Brocchi. Il Cittadella si difende con grande spirito di sacrificio perde 2-0 ma andrà a giocarsi la finale playoff con il Venezia
MONZA-CITTADELLA 2-0
58′ Balotelli, 78′ D’Alessandro

 

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Sampirisi, Bellusci, Pirola, Carlos Augusto; Frattesi, Scozzarella (76′ Barberis), Colpani (65′ D’Errico); Boateng (55′ D’Alessandro), Balotelli (76′ Diaw), Mota Carvalho. All. Brocchi

 

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Ghiringhelli (69′ Cassandro), Perticone, Frare, Donnarumma (76′ Camigliano); Proia (61′ Vita), Iori, Gargiulo; D’Urso (61′ Pavan); Tsadjout (61′ Ogunseye), Baldini. All. Venturato

 

Ammoniti: D’Urso, Proia, Tsadjout, Sampirisi, Kastrati, Barberis

 

Un’impresa quasi riuscita, una semifinale avvincente tra due squadre che hanno dato vita a 180′ entusiasmanti. Si ferma il cammino del Monza, prosegue quello della bella favola del Cittadella che, nonostante la sconfitta per 2-0, ma con il vantaggio del 3-0 maturato in casa, andrà a giocarsi le chance di promozione in Serie A contro il Venezia. Un piccolo capolavoro per la squadra di Venturato che ha saputo vivere con sacrificio e passione una gara in cui il Monza ha attaccato a testa bassa, mostrando tutto il suo talento, ma non riuscendo a segnare i tre gol necessari a ribaltare le sorti del confronto. Balotelli è stato goleador e a tratti trascinatore, ma la qualificazione, il Monza l’ha compromessa all’andata. Ci riproverà certamente la formazione brianzola nella prossima stagione con rinnovato spirito. Per il Cittadella ora ci sarà un derby veneto per coronare un sogno.

 

Quanto alle scelte di inzizio gara, Brocchi schiera il tridente pesante formato da Balotelli, Boateng e Dani Mota, Venturato gioca con Proia dall’inizio e con il solito Baldini a cucire il gioco. La partenza del Monza è veemente, gli attacchi si susseguono uno dopo l’altro, Balotelli ci prova in un paio di occasioni, Frattesi ha una chance dalla distanza. Il Cittadella prova a colpire in ripartenza e Baldini impegna severamente Di Gregorio su calcio di punizione. La squadra di Venturato si difende, quella di Brocchi attacca ma il risultato non si schioda dallo 0-0 di partenza.

Nella ripresa, il Monza parte con maggiore furore agonistico, il Cittadella è in difficoltà, Boateng calcia debolmente dall’interno dell’area, Carlos Augusto sale in cattedra e semina il panico sulla sinistra, mette in mezzo un gran pallone che Balotelli spinge in rete per il vantaggio dei ‘rossi’. Il Monza ci crede, nel Cittadella comincia a serpeggiare un po’ di paura. Brocchi inserisce D’Errico, il Monza è a trazione offensiva. In precedenza Boateng aveva lasciato il posto a D’Alessandro. E proprio D’Alessandro è autore di un’azione individuale strepitosa: converge da sinistra, dribbla tre avversari e batte Kastrati con un destro all’angolino. Mancano 12′ e tutto resta possibile. Il Monza continua ad attaccare, il Cittadella difende tutto sotto la linea della palla e non concede spazi. Nel finale subentra anche un po’ di stanchezza e manca lucidità alla squadra di Brocchi per tentare un ultimo assalto. Finisce 2-0, per il Cittadella la sconfitta più dolce che ci potesse essere. Il Monza si ferma, la squadra di Venturato si giocherà la serie A nel doppio confronto con il Venezia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Citazione gufi tirapiedi e giornalai: il Monza ed il Lecce a gennaio hanno preso i calciatori e rinforzato la squadra perché vogliono andare in A …la Salernitana non si è rinforzata perché la società non vuole andare in A!!!

  2. Il calciatore più antipatico della storia…. Hahahahaha troppo bella questa notizia
    Huahuahuahuahua

  3. Ma che il Lecce e il Monza abbiano allestito una squadra per andare direttamente in serie A e ‘ vero. Non sempre però nel calcio spendere significa conquistare titoli. Vedi Inter di Moratti per quanti anni ha speso senza prendere niente. La salernitana si è dimostrata molto più gruppo e sopratutto molto affamata. Pensa che il monte ingaggi del Monza è di 40 milioni di euro annuì come una media società di serie A. Comunque sono molto felice se il Venezia ci raggiunga in serie A. Lo scorso anno palyout salvezza assieme e ora serie A assieme!

  4. Aró stanno i soloni tifosi e giornalisti che scrivevano che la Salernitana non poteva andare in serie A chè non aveva battuto le grandi e non aveva comprato i top players a Grnnaio?… e qualcuno di questi ancora scrive contro la società e Fabiani..avit scassat!!

  5. 🤣..quanto ci dispiace!..
    non solo vincere, quest’anno è andato davvero tutto bene!.. 🤣

  6. Credo, che questi ragazzotti di pseudogiornalisti, che il calcio vero lo hanno visto solo per televisione, hanno gia’ finito la loro breve e misera carriera, ormai questi vanesi e supponenti incompetenti saranno accolte, dai veri tifosi, con roboanti pernacchie.

  7. Finiamola con questa storia di tira-piedi. Nessuno e dico nessun vero tifoso della Salernitana ha mai fatto il tifo contro. Tutti siamo felici di avere la squadra in serie A come tutti vorrebbero avere un SOLO presidente che faccia gli interessi di una SOLA squadra: la Salernitana.Se Lotito vuole, e lo sa già da parecchio, adesso più che mai, si decida a scegliere….altrimenti saremo sempre la Jong Lazio. I dubbi durante questa stagione, visto i precedenti, di non voler andare in A……erano più che leciti…. Un caro saluto a Balotelli: in Italia non ti fischiano per il colore della pelle, bensì per il tuo quoziente intellettivo…..che è pari a 000000000….e ti ho anche trattato….

  8. Tu devi solo tacere !!
    Adesso ti vuoi camuffare da tifoso granata…hai la faccia come il sedere!!
    Magnat i limoni della costiera e taci !!!devi stare zitto da mo a cient ann

  9. Per il signore che commenta delle ore 17:10 dico che fra lui e Balotelli non c’e’ alcuna differenza….enon mi riferisco calcisticamente!!!!!!! Mi fai solo pena….Almeno i nostri limoni sono conosciuti in tutto il mondo, ma tu ti devi accontentare di mangiare quelli della Conad…..MISERABILE!!!!!!

  10. Dopo aver criticato la squadra e l allenatore dal ritiro fino all’ ultima giornata …continui pure a criticare la società…??ma un po’ di dignità ce ne hai??ti ha portato dai dilettanti alla serie A in 10 anni…! Per fortuna che ci sono o social e non ci metti la faccia…!! Gente come te si dovrebbe nascondere dallo scuorn per quanto ne hai detto e ancora continui!!!! Enzo da Salerno!!!

  11. Ma chi si ?
    Qua siamo tutti tifosi della Salernitana. Ognuno ha reagito a suo modo alla multiproprietà, ma tutti hanno continuato a tifare Salernitana.
    Premesso che non sono Gerardo da Amalfi, ci tengo a farti sapere che tu non sei nessuno per esprimere giudizi su persone che nemmeno conosci.
    Pensa a festeggiare piuttosto che a disunire la tifoseria.
    Zitt’!!!

  12. Ci sono tifosi o presunti tali che non hanno ancora l’umiltà di ringraziare chi dalle stalle ci ha portato in paradiso.
    Io non stimo Lotito per il modo irriguardoso con cui si è rivolto ai tifosi e per le sceneggiate sotto la statua di San Matteo ma dal punto di vista manageriale penso sia il top.
    In ogni caso i fatti gli danno ragione.
    L’unica pecca è il settore giovanile che è un fallimento.
    Il proprietario di una società è l’unica entità che decide cosa fare e quando farla.
    I tifosi possono decidere di fruire dei servizi offerti dalla società oppure possono cercare un acquirente.
    Certamente i tifosi non possono prendere decisioni o pretendere alcunché….
    Forza SalernitanAAAAAAA a prescindere dalla categoria…..

  13. Al sig. Enzo da Salerno vorrei solo dire che nella mia vita ci ho sempre messo la faccia a differenza sua che si nasconde dietro l’anonimato e si permette di offendere gratuitamente persone che nemmeno conosce. Caro Enzo se ti capita di venire ad Amalfi, puoi chiedere in giro tranquillamente di me, ti accompagnano fino a casa mia e ti offro anche il caffe’ con la scorzetta di LIMONE, che da noi sono buoni. Ah, dimenticavo, ad Amalfi la totalita’ dei tifosi e’ di fede napoletana…..quindi fai attenzione perche’ noi tifosi della Salernitana siamo diversi….Auguri Enzo e come suggerisce il post sopra, ZITT. e pensa a festeggiare!!!!!!Forza Salernitana!!!!

  14. Motivetto da stadio dedicato a Super(!?)Mario: “Se i più scarsi siamo noiii ……. ma chi cazzo siete voiii!!!!”

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.