Musica: Blood or Wine, l’ultimo inedito di Luca Scartaghiande

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un riff grintoso e un ritornello vibrante sono le caratteristiche di Blood or Wine, l’ultimo inedito di Luca Scartaghiande.

Autore, cantautore ed arrangiatore Salernitano cresciuto a suon di musica anni ’70, ’80 e ’90 … e si sente!

Polistrumentista, dopo alcune band cover e tanta gavetta, ha deciso di coltivare la sua carriera solista, diventando autore e compositore al 100% dei suoi brani, che autoproduce.
Oggi vi parleremo del suo ultimo inedito correlato da videoclip, che in una sola settimana ha superato le 6 mila visualizzazioni come un metronomo senza sosta, riscuotendo consensi anche in radio dopo il passaggio nel programma Liberi Tutti di Radio Bussola 24.

Scritto e registrato completamente homemade da Luca Scartaghiande, con il contributo di Roberto Calcagno alla batteria e Alberto Panza e Mike D’urso ai cori, successivamente mixato dalla Sonic Temple Studio.

Il brano è perfettamente attuale, già dalle prime parole vuole esprimere il desiderio di libertà e di ritorno alla vita normale, a quei sabato sera dove ci si incontra con il desiderio di stare insieme e di ascoltare musica.
Un pò sognante e un pò elettrico è proprio il mood del videoclip, girato e montato da Sara De Filippis, anche questo completamente homemade ed autoprodotto.

Le riprese si sono svolte nella sala Star Story Studio rispettando le normative anti Covid e seguendo tutte le norme di sicurezza del caso, ardua impresa e personale limitato, ma con un risultato molto “wicked” (aka Wicked Game – HIM).

Il video inizia proprio con questo senso di elettricità nell’aria che spinge la protagonista (Olex Gora) a sbirciare attraverso la porta dalla quale sente provenire il “sound del sabato sera”. Ed è proprio quando alza i fader del mixer che viene catapultata in questo mondo/sogno dove tutto è normale e lei può essere se stessa.

Un mondo che si interfaccia con la realtà, una realtà dove finalmente ci si può scrollare di dosso tutte le negatività e riprendere a vivere, una realtà che ti fa fremere dalla voglia di riprendere la chitarra e suonare, una realtà che ti fa venir voglia di rimetterti in tiro per uscire e di scrivere alle tue amiche perchè non vedi l’ora di rivederle.

Nel video, oltre alla partecipazione scenica della bassista (e cantante) Elisa Attanasio e del batterista Gaetano Apicella, Luca Scartaghiande rappresenta sia il desiderio di libertà che tutti oggigiorno bramiamo e sia tutto ciò che aspiriamo di essere.
Piccolo cameo della regista alla fine del video quando, finalmente, Olex può “rompere questi pareti-confine in due” (cit. “Brake This Wall In Two”) .

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.