Covid: l’Italia aiuterà i paesi dove non ci sono vaccini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Il Direttore Generale dell’agenzia italiana per il farmaco (AIFA), Nicola Magrini, nel corso di un’intervista al Corriere della Sera, ha parlato della situazione pandemica attuale.
Le doppie dosi di vaccino consentono agli italiani di vivere una sitauzione di tranquillità. L’unico fattore di rischio è la comprensione della trasmissione della variante delta, dal momento che lo screening in Italia sarebbe circa venti volte inferiore rispetto il Regno Unito.
L’Unione Europea ha oltre il doppio del fabbisogno di vaccini, e il nuovo ordine di 1,8 miliardi di dosi Pfizer consentirà di incrementare le scorte. In Italia è previsto l’arrivo di 250 milioni di sieri, che andranno a coprire oltre tre volte le necessità. Magrini ha spiegato che non si tratta di un’errore di calcolo, ma di prudenza con la quale non si vogliono correre rischi nella campagna di immunizzazione della popolazione.
Mario Draghi avrebbe già dato il via libera alla donazione di 15 milioni di vaccini per i paesi a Sud del mondo. Il G7 si è impegnato a donare un miliardo di dosi, e nelle prossime settimane si verificherà questa operazione con l’auspicio che serva a tamponare la formazione di eventuali varianti.
La fornitura di farmaci per l’Hiv ha richiesto circa dieci anni, ma adesso lo sforzo sarà maggiore, e in massimo tre anni si tenterà di mettere questi paesi nella condizione di affrontare il Covid. Il direttore generale dell’Aifa ha anche sottolineato la linea comune per le raccomandazioni sull’utilizzo dei sieri. Infine, ha concluso in maniera compiacente sull’attuale situazione in Italia, dove il miglioramento dei dati ci consentirà di avere un’estate più normale e sicura della scorsa.
Olindo Nuzzo
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. i malpensanti dicono che non sapendo a chi fare le “dosi” perchè nessuno piu vuole fare la cavia allora le mandano lì e le passano pure come beneficienza! ma sono malpensanti, non credeteci!

  2. i malpensanti dicono che non sapendo a chi fare le “dosi” perchè nessuno piu vuole fare la cavia allora le mandano lì e le passano pure come beneficienza! ma sono malpensanti, non credeteci!

  3. la manina lavora alla grande qui sopra! si copiano pure i commenti spacciandoli per altri, e poi appare il solito che parla di gente inesistente, e sembre usando nomi anonimi o senza nomi, come 20:16 ! miracoli della propaganda !

  4. s’è inceppato il dipendente 20:16
    LICENZIATELO perchè tra poco finirete nella bufera a causa del terrorismo che avete portato avanti per mesi. Cordialmente, un vostro ammiratore!
    Saluti al coglione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.