Feste e discoteche abusive a Napoli. Scattano le sanzioni per gli organizzatori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Per le feste abusive al Rione Toiano a Pozzuoli dello scorso fine settimana, i carabinieri, dopo aver analizzato i vari filmati diffusi in rete, hanno sanzionato per aver violato le normative anti covid due neomelodici Franco Calone e Marco Calone e per la tiktoker Rita De Crescenzo per la quale è scattata anche una denuncia penale.

Inoltre tutti gli organizzatori delle feste sono stati sanzionati perché sprovvisti delle prescritte autorizzazioni. In tutto sono state dodici le sanzioni anti contagio notificate ad altrettanti soggetti che hanno partecipato alle manifestazioni.

Proseguono le verifiche delle forze dell’ordine

Non è soltanto il Rione Pozzuoli ad essere sotto i riflettori, perché la sera de 24 giugno a Villa Domini ai Colli Aminei è stato organizzato un mega party con musica ed assembramenti. Un fiume di ragazzi occupava interamente l’area dove avveniva la festa. Zero distanziamenti, zero mascherine e nessuna regole di sicurezza rispettata.

Inoltre è stata presentata una denuncia anche alla guardia di finanza da parte di Europa Verde per i concerti con assembramenti realizzati sempre dal neo melodico Tony Colombo che si è vantato in pubblico di averne realizzati diversi anche nei Quartieri Spagnoli con assembramenti impressionanti.

“Chiediamo che tutti i responsabili di questi mega assembramenti di queste manifestazioni illecite organizzate senza alcuna autorizzazione vengano individuati e puniti severamente, inoltre chiediamo alla Guardia di Finanza verifiche sulle fatture emesse (se emesse) per i concerti realizzati. Qui si ‘scherza’ con la salute dei cittadini, con la sicurezza e l’ordine pubblico, bisogna dire basta.

È tempo di ripristinare la legalità ed il rispetto delle regole. Zona bianca non vuol dire ‘tana libera tutti ‘ ma soprattutto questi eventi illegali organizzati senza alcuna autorizzazione e in luoghi non idonei allo svolgimento di simili manifestazioni, per motivi di sicurezza, sono da denunciare a prescindere dalla pandemia, questo deve essere chiaro. I parchi, le strade e gli spazi cittadini non possono essere trasformati in discoteche  abusive.”- ha commentato il Consigliere Regionale di Europa verde Francesco Emilio Borrelli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.