Mascherine, Salvini e de Magistris contro De Luca. Ma Governatore applica il CtS

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
In Campania il governatore Vincenzo De Luca vara provvedimenti più restrittivi di quelli nazionali – facoltà concessa alle Regioni -, in primis il mantenimento dell’obbligo di mascherina all’aperto “in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti”, recita l’ordinanza. “Si tratta del 95% dei casi – spiega il governatore in diretta social -, in ogni luogo non isolato – nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento – nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, o nei trasporti pubblici all’aperto quali traghetti, battelli, navi”.

Vietata inoltre la vendita di alcolici da asporto dopo le 22. De Luca ha deciso anche sulla base di una situazione preoccupante da lui stesso denunciata. “Se prosegue così la vaccinazione a Napoli andiamo verso un nuovo lockdown nel giro di pochi mesi, dopo settembre”, avverte il presidente.

“Mentre l’Italia finalmente da lunedì si libera dalle mascherine all’aperto, in Campania il signor De Luca vuole continuare a imporle a tutti, unico nel Paese, insieme ad altri assurdi divieti. Da una parte ci sono la libertà, il buonsenso, il diritto al lavoro e a una prudente normalità, dall’altra ci sono inspiegabili divieti e ideologia. I campani non si meritano questo, lo segnalerò già oggi al presidente Draghi”, ha detto il leader della Lega Matteo Salvini.

Sul tema interviene anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris: “De Luca invece di emettere ordinanze illogiche e manifestamente dannose, anche viziate da eccesso di potere – come quella su mascherine ed attività commerciali – che sono solo punitive nei confronti dei cittadini e degli operatori economici, spieghi bene perché la campagna vaccinale da lui organizzata va peggio di quello che si era promesso, come mai ci sono più morti di quelli che si pensava, come mai strutture ospedaliere per cui sono stati spesi milioni di euro e su cui si è costruita propaganda politica non erogano servizi all’altezza della dignità del nostro popolo”.

“Io penso che di fronte a una pandemia bisogna lavorare sempre insieme. Lo stato, le istituzioni, il Governo, i commissari, i presidenti di Regione, chi amministra a livello territoriale. Dobbiamo lavorare insieme perché c’è un solo avversario che è il virus”, ha detto Roberto Speranza, ministro della Salute rispondendo ai cronisti sull’ordinanza di ieri del governatore campano De Luca che conferma l’obbligo delle mascherine all’aperto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. non cambia niente rispetto all’ordinanza del ministero. la fa solo per farsi ridere dietro!!

  2. Più che mostro sacro, mostro di stronzate ma avete letto l ordinanza regionale dice più o meno le stesse cose che dice il ministero.Quindi all aperto se non ci sono assembramenti la posso togliere logico no .Ma siccome i ciucci che scrivono senza leggersi le ordinanze e senza capire che più che il virus sta trionfando il protagonismo, sono ancora tanti che parliamo a fare

  3. Uomo con il petto in fuori pensi ai perfettini lombardi, avete gestito alla grande la pandemia.

  4. 20:13,mi sa che il ciuccio sei tu, perché senza renderti conto stai dando ragione al mostro sacro…😂😂😂

  5. Papino, il Grande Bluff…..
    Solo propaganda e fumo con la manovella……
    Gli ebeti parassiti si bevono tutte le fandonie di Papino, a prescindere……
    I dati danno la giusta dimensione di quanto abbiano inciso tutte le ordinanze promozionali messe in campo da Papino.
    La Campania sempre ai primissimi posti come numero di contagiati, caos negli ospedali da terzo mondo, caos nei centri vaccinali, spreco di denaro pubblico, etc.
    Papino, il Grande Bluff

  6. Accidenti l’unico che accende il cervello viene criticato da chi?????
    Leggete bene ragazzi che se io sono in un parco a dovuta distanza non è obbligatoria la mascherina.
    Se sono in una strada qualsiasi e non c’è assembramento posso tranquillamente liberarmi della mascherina.
    Piuttosto che al programma sanitario pensasse alla città di Napoli e alle promesse non mantenute…e mi fermo qui.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.