Villa Cimbrone, l’avvocato Cammarota fa risarcire danno a visitatrice salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Villa Cimbrone di Ravello condannata a risarcire i danni ad una visitatrice salernitana. La sentenza, la numero 204 del 30 luglio, è del Giudice di Pace di Amalfi. Ad annunciare l’importante vittoria è lo studio legale dell’avvocato Antonio Cammarota. Questi i fatti: La donna si trovava in vacanza in zona e stava visitando con alcuni amici la villa quando si è verificata una caduta a causa di un dislivello del suolo in prossimità di una statua che ha determinato la rottura del becco del gradino e la caduta dell’attrice . Di qui la richiesta risarcitoria terminata con la sentenza numero 204 del 30 luglio scorso.

Il danno è stato quantificato in 4000 euro circa oltre interessi e vittoria di spese. La danneggiata aveva infatti subito traumi al polso ed al trapezio ed al ginocchio. “La vicenda è rilevante perché per la prima volta un monumento antico è considerato pericoloso aprendo le porte a nuovi filoni giurisprudenziali”, spiega l’avvocato. “Una sentenza significativa alla luce della storicità e del significato di Villa Cimbrone a Ravello”, conclude Cammarota.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. E che notizia è, pubblicità o un evento che si vince una causa?. In entrambi i casi non è una notizia utile per chi legge e per il protagonista

  2. L ultima ordinanza della Cassazione 21323 del 5 ottobre 2020 parla chiaro: se l’insidia e visibile ed evitabile usando la normale diligenza nessun risarcimento, in caso contrario invece si può procedere al risarcimento Quindi si deve leggere la sentenza del Gdp di Amalfi : tenendo conto che il vecchio principio di una responsabilità oggettiva,di chi ha la cosa in custodia, al di là di una sua o meno negligenza non e più applicabile

  3. l'”avvocato” cammarota…è bravissimo in queste situazioni di risarcimento e nella sua “ricostruzione” dei “fatti”…Tutte le agenzie di assicurazioni lo conoscono…

  4. Brav avvocat al posto di pensare a come portare turisti in questi luoghi , li danneggiamo per una semplice caduta, magari la signora era su tacchi di 20 cm, vorrei capire cosa si è fratturato per chiedere 4000 euro??? ah capito erano necessari 4000 euro per fare fifti fifti….. top top top

  5. Quindi quest’imbranata è stata pagata per aver causato un danno ad un gradino in una villa antica?

    Grande Cammarota…

  6. Chiudiamo Paestum, Pompei…. sono luoghi dov’è facile cadere ….altrimenti cimentiamo tutto anche gli scalini rotti 🤦

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.