Salerno: continuano nei quartieri le operazioni di lavaggio e pulizia strade

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
Proseguono le operazioni di lavaggio e pulizie strade sul territorio cittadino. Si tratta – come ricorda il Sindaco Vincenzo Napoli – di un intervento ordinario ma al tempo stesso capillare e costante. L’Amministrazione comunale, con un preciso cronoprogramma, sta lavorando per mantenere puliti tutti i quartieri cittadini. Ma non deve mancare anche il contributo, necessario e fondamentale, dei cittadini e dei gestori degli esercizi pubblici. Solo tutti insieme – aggiunge il primo cittadino – possiamo mantenere pulita e bella la nostra città. Bisogna comprendere che tutti, ognuno per i propri ruoli, può combattete contro sciatteria, vandalismo e boicottaggio.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. Fate pure questa volta ci ricorderemo…De Luca e compagnia cantante non vi voteremo più questa volta andate a casa by by

  2. qualcuno dica al sindaco che la disinfestazione e il lavaggio delle strade devono essere ordinarie azioni a cadenza settimanale, almeno dalla primavera all’autunno.

  3. I soldi e le elezioni fanno venire la vista ai ciechi….
    L’amministrazione adesso si dà da fare perché ha capito che è finita la zizzinella…..
    I cittadini salernitani sono stanchi di essere presi in giro, la città deve essere bene amministrata 365 giorni all’anno e non soltanto nei mesi che precedono il periodo elettorale.
    Votiamo chiunque, di qualsiasi corrente politica, ma facciamo capire che adesso basta con i pagliacci ed i furfanti della politica.

  4. in citta governate da gente seria ed onesta il lavaggio delle strade è qualcosa di normale che avviene almeno una volta ogni 2 mesi In questa citta governata da un facente feci che sta sotto la uallera della famiglia De Luca avviene solo in prossimità delle elezioni
    speriamo che ad ottobre andate a casa ma purtroppo i Salernitani si sono venduti pure le mamme per essere sotto la uallera dei DeLuca

  5. Le elezioni si avvicinano, e i “sudditi” di delucalandia questo si meritano

  6. Si lavano le strade? Proprio ora? Andrebbero tenute pulite tutto l’anno, senza blatte, senza rifiuti, senza discariche di suppellettili in pieno Centro cittadino. Ma è vero che fra poco più di un mese e mezzo si vota?

  7. Le pulizie disinfestazione e derattizzazione andrebbero fatte al comune di Salerno. La notizia del giorno

    Le pulizie disinfestazione e derattizzazione andrebbero fatte al comune di Salerno.
    La notizia del giorno
    “I generosi salernitani che già hanno regalato ad un prenditore privato straniero la più costosa pregiata ambita zona demaniale con spiaggia e mare e veduta sulle due costiere, provvedendo a spese loro ad acquisto espropri risarcimenti per perdita avvimento attività private e mancati futuri guadagni, abbattimenti di albergo attività private import exporto, grossisti nautici ed accessori, cantieri nautici, grossisti materiali edili, grossisti materiali lignei, rinuciando a centinaia di posti di lavoro storici, abbattimento e distruzione di parco pubblico istituto scuola nautica pubblica parcheggio pubblico economico, tutto con le loro tasse, insistono a regalargli a sto privato straniero anche 8.000.0000 più 22.000.000 più per ultimo altri 2,000.000 per costruirgli il tetto piazza al suo iperlussuoso condominio privato.”

    Lo stesso prenditore privato che sta facendo i grattacieli in prima linea sul lungomare nella speculazione ex marzotto.

    Come è bello costatare come anche la natura si adatta alle necessità del progetto speculativo per massimizzare il guadagno.

    Vi erano sui due lati della strada a partire dalla torre angellara fino alla Regione due file di alberi ormai secolari ad abbellire quella via orbene sono tutte là, tutte sane, ma quelle che finivano sul progetto speculativo riducendone il guadagno hanno pensato bene di ammalarsi, così tanto, da dover essere abbattute per poi speculare pure sul loro legno.
    È proprio una curiosità biologica, una sera degli operai si aggiravano con delle lattine intorno agli alberi e poi si è scoperto che si erano irrimediabilmente ammalate le piante.
    Una malattia che stranamente ha coinvolto solo le piante che davano fastidio all’attuazione del progetto, ne quelle prima , davanti all’hotel mediterraneo, ne quelle dopo dal novo hotel in poi, ne quelle di fronte lato finanzieri, solo le piante che ostruivono il proggetto limitandone il profitto.
    Che dire invece del fatto che nessuna bonifica dell’amianto è stata fatta in quell’area prima degli abbattimenti, eppure è storia, ed io lo so perché una mia lontana zia ne è morta 25 anni dopo averci smesso di lavorare alla Marzotto ed a tanti di loro è stata riconosciuta la esposizione ad amianto, in quell’epoca perfino i tubi dell’acqua, gli isolamenti termici ed acustici, le impermeabilizzazione ed gli impianti termici ed industriali elettrici facevano grande uso di amianto.
    Ebbene hanno abbattuto tutto con grande diffusione di micropolveri e microfibre, con appena degli schizzi di acqua per fingere di ridurre l’innalzamento e diffusione di dette polveri e fibre, che comunque quando si è asciugata l’acqua ed gli operai se ne sono andati il vento ha portato in giro in parte, mentre la restante continua a essere inglobata in cemento manufatti terreni fondamenta terra e strutture e respirata da operai e cittadini.

  8. Col manico che vi voto, incompetenti a dir poco…
    A parte che il lavaggio strade dovrebbe essere la normalità in una città, nei quartieri la città è eufemisticamente lercia…
    Delucandia prima o poi cadrà

  9. Le pulizie vanno fatte al municipio di Salerno

    E continuiamo a chiedere le stesse cose a cui mai rispondono e deviano e parlano di altre cose i difensori dell’indifendibile.

    Evidentemente, mancando argomenti concreti in risposta ai miei, riesce comodo, facile e poco impegnativo ricorrere al diffuso citare storielle fiabe modi di dire e tornare a marachelle diffuse nel millennio passato, cercare di passare ad altri argomenti e mai rispondere in merito:

    “quanto ha pagato ai salernitani il privato straniero per i beni ed le decine e decine di milioni che sono sottratti ai salernitani e loro tasse per regalarli allo stesso privato straniero?

    Quanto ha pagato il privato straniero per gli abbattinenti espropri eliminazione parchi parcheggi pubblici scuola pubblica albergo ed attività private a nostre spese e la costruzione del tetto del condoinio Crescent che chiameranno “piazza della libertà di rubareci altre decine e decine di milioni delle nostre tasse”?

    Ha intenzione di continuare a raccontarci fino alle elezioni di ottobre quanto è esteticamente bello derubare i salernitani dei loro beni pubblici e delle loro tasse?
    Lei non ci da risposte, ma solo giustificazioni e richiama le piccole colpe di altri nel lontano passato, ed accusa chi la accusa di offendere ed accusare altri.
    Questo continuare a dire “così fan tutti” o “lei non offende noi ma tutti quanti” è la più semplice classica difesa di tutti i colpevoli, ma può darsi che come cacciarono craxi con il lancio delle monetine per le stesse sue risposte, ad ottobre cacceranno pure voi.
    Aspettiamo con piacere un prossimo processo sulla variante piazza della libertà di rubarci 30.000.000 di euro delle nostre tasse. Tanto per restare nell’argomento del blog.

  10. Cosa dire dei cestini pieni zeppi di rifiuti? Perché il pomeriggio e la sera non si svuotano? Vogliamo parlare del lungomare e del mare? Invece della spiaggia non era meglio in mare almeno dignitoso?

  11. Ripeto. È solo una questione di pulizia e moralità nella cosa pubblica e di salute mentale.
    La mia è una questione pulizia e di moralità nella gestione dei beni dei salernitani e di salute mentale.
    Le pulizie si iniziano dalla testa e si finiscono ai piedi non il contrario.

    Chi è prodigo con le cose proprie, regalando soldi suoi e beni suoi senza motivo, ci pensano i familiari a farlo interdire.

    Chi è prodigo con le cose non sue o è un ladro o è un truffatore o è un venduto, comunque se è un amministratore anche solo di condominio, tradisce il suo mandato, eccede nel mandato, raggira i condomini.

    Chi ci vuol convincere che le cose nostre sia bene che vengano regalate insieme ai soldi nostri, vuol dire che ha problemi, ed allora è bene che si faccia esaminare o da un medico o da un giudice.

    Se noi ci lasciassimo convincere che è bene per noi pagare la tari più alta delle città provinciali di tutta Europa per poter regalare i nostri beni ed le nostre tasse per arricchire un privato, sarebbe bene che i nostri cari ci propongano per un tso.

    Un amministratore che ragalasse del condominio da lui amministrato superfici sottosuolo spiagge parcheggi edifici scuola materna condominiale fiume garage attività di artigiani ed imprese del suo condominio e bed & breackfast situati nel suo condominio per poi pagare i danneggiati abbattimenti espropri con le quote ed i depositi condominiali, per in più poi costruire e regalare un tettopiazza alle attività del privato a cui ha regalato quanto sopra, sempre con conti del condominio, per poi quadruplicare nel suo mandato le quote condominiali, meriterebbe un posto in cella ordinaria se colpevole di qualcosa altrimenti un posto in cella imbottita.

    Ma i condomini che non lo fermassero meritano certamente un trattamento psichiatrico per la terapia da sindrome di Stoccolma.

    In questo si può stringatamente destrivere lo scempio sperpero regalia amministrativo politico architettonico chiamato Crescent e piazza della liberta di rubarsi 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 delle nostre tasse.

  12. Le piulizie si iniziano dalla testa e finiscono ai piedi non il contrario è scritto anche nel vangelo.

    Pe delukisti Salerno finisce sul corso ma inizia al Crescent.
    È solo una questione di pulizia e moralità nella cosa pubblica e di salute mentale.
    La mia è una questione di moralità nella gestione dei beni dei salernitani e di salute mentale.

    Chi è prodigo con le cose proprie, regalando soldi suoi e beni suoi senza motivo, ci pensano i familiari a farlo interdire.

    Chi è prodigo con le cose non sue o è un ladro o è un truffatore o è un venduto, comunque se è un amministratore anche solo di condominio, tradisce il suo mandato, eccede nel mandato, raggira i condomini.

    Chi ci vuol convincere che le cose nostre sia bene che vengano regalate insieme ai soldi nostri, vuol dire che ha problemi, ed allora è bene che si faccia esaminare o da un medico o da un giudice.

    Se noi ci lasciassimo convincere che è bene per noi pagare la tari più alta delle città provinciali di tutta Europa per poter regalare i nostri beni ed le nostre tasse per arricchire un privato, sarebbe bene che i nostri cari ci propongano per un tso.

    Un amministratore che ragalasse del condominio da lui amministrato superfici sottosuolo spiagge parcheggi edifici scuola materna condominiale fiume garage attività di artigiani ed imprese del suo condominio e bed & breackfast situati nel suo condominio per poi pagare i danneggiati abbattimenti espropri con le quote ed i depositi condominiali, per in più poi costruire e regalare un tettopiazza alle attività del privato a cui ha regalato quanto sopra, sempre con conti del condominio, per poi quadruplicare nel suo mandato le quote condominiali, meriterebbe un posto in cella ordinaria se colpevole di qualcosa altrimenti un posto in cella imbottita.

    Ma i condomini che non lo fermassero meritano certamente un trattamento psichiatrico per la terapia da sindrome di Stoccolma.

    In questo si può stringatamente destrivere lo scempio sperpero regalia amministrativo politico architettonico chiamato Crescent e piazza della liberta di rubarsi 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 delle nostre tasse.

  13. Le pulizie si iniziano dalla testa e finiscono con i piedi lo dice anche il vangelo

    Non far sapere al contadino quanto è buono il cacio con le pere.

    Non far sapere ai salernitani quanto è esteticamente bello per i conti del privato avere avuto regalato il posto più costoso di Salerno e le tasse dei salernitani.

    Non far sapere ai salernitani quanto è bello non pagar niente per costruire ad interesse speculativo di un privato in un luogo dove non è possibbile per nessuno costruire ad uso privato, in quanto spiaggia demanio e letto di fiume.

    Non far sapere ai salernitani quanto gli costa la piazza tetto del privato del Crescent regalatagli dal comune.

    Non far sapere ai salernitani quanto è bello costruire in un luogo dove i salernitani a spese loro hanno abbattuto le loro attività, posti di lavoro, parcheggio scuola parco pubblici, albergo, cantieri nautici, grossisti import export, grossisti edili, grossisti lignei, grossisti nautica ed accessori ecc. Ne quanto gli è costato ai salernitani gli abbattimenti espropri, perdite di avviamento e mancati guadagni futuri e tutti codesti rimborsi, per regalare l’affare Crescent al privato straniero.

  14. È poi nonostante la tari più alta delle province europee non ci sono i soldi per mantenerla la città in ordine oltre il corso e il crescent.

    È poi nonostante la tari più alta delle province europee non ci sono i soldi per mantenerla la città in ordine oltre il corso e il crescent.

    Noi la tari record multe balzelli pedaggi e posto macchina e lui, lo straniero.

    Ha pagato zero, 0, zerooooooo! ZERO EURO HA PAGATO AI SALERNITANI PER GUADAGNARE CENTINAIA DI MILIONI STO PRIVATO STRANIERO, COME STRANIERI SO I DELUKISTI CHE SI SO MAGNATO SALERNO.

    Ha detto bene uno

    “quanto ha pagato ai salernitani il privato straniero per i beni ed le decine e decine di milioni che sono sottratti ai salernitani e loro tasse per regalarli allo stesso privato straniero per la costruzione del tetto piazza delle sue private costruzioni?

    Quanto ha pagato il privato straniero per gli abbattinenti espropri eliminazione parchi parcheggi pubblici scuola pubblica albergo ed attività private a nostre spese e la costruzione del tetto del condominio Crescent che chiameranno “piazza della libertà di rubareci altre decine e decine di milioni delle nostre tasse”?

    Ha pagato zero, 0, zerooooooo! ZERO EURO HA PAGATO AI SALERNITANI PER GUADAGNARE CENTINAIA DI MILIONI STO PRIVATO STRANIERO, COME STRANIERI SO I DELUKISTI CHE SI SO MAGNATO SALERNO..

    O FORSE QUALCOSA POTREBBE AVERLA PAGATA AD UN POTENTINO LUCANO, COSE PENSATE?

  15. Un altro voto perso il mio la pulizia non si fa una volta all’anno ma sempre per rispetto di noi Salernitani.

  16. Dopo questi commenti voglio vedere se qualcosa cambierà dopo le elezioni o resta tutto come sempre,visto che troppi parassiti mangiano con questa gestione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.