Comune di Salerno, nuovi cestini portarifiuti in città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa
Domani mattina inizia l’installazione di nuovi cestini che verranno collocati sul territorio comunale. Altri sono stati consegnati al Comune di Salerno da tenere, al momento, per riserva. Gli operatori di Salerno Pulita posizioneranno i primi tra corso Vittorio Emanuele e lungomare Trieste. Nei prossimi giorni saranno installati i portacestini tra via Roma, Cittadella giudiziaria, zona Carmine/San Francesco,
Via Manzo, via SS. Martiri, via Giacinto Vicinanza, via Adalgiso Amendola, via Domenico Scaramella, via Sichelmanno e via Giovanni Santoro. All’interno dei cestini verranno collocati i bidoni di plastica. Stessa operazione avverrà anche per i cestini già esistenti e che ormai ne erano privi perché nel corso degli anni si sono deteriorati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. non basta sostituire i vecchi, bisogna anche aggiungerne altri sennò non cambia nulla!! ps zona orientale niente?!?

  2. mi aggancio al commento di Rosario dovete aggiungerne altri non bastano quelli che ci sono zona carmine so pochi e calata san vito e via san Francesco non esistono proprio.

  3. Arrivano le elezioni e i nostri fenomeni da baraccone, politici mangia frittura si mobilitano per buttare il solito fumo negli occhi al loro popolino bieco e sottomesso.
    Siete disgustosi e vi ho trattato

  4. se si votasse due volte all’anno andremmo meglio voi che dite? perchè qualche cosa fanno ….

  5. Dovrebbe essere normale amministrazione ordinaria, invece i cittadini credono sia qualcosa di grandioso. Questi politici avranno sempre buon gioco se i cittadini sono così ingenui e ignoranti.

  6. Hanno paura di perdere. Di perdere il posto. Tranquillamente possono essere sostituiti. Da robot o altri. Bacioni, trovatevi un altro lavoro

  7. Già svuotare ogni tanto gli esistenti e le campane vetro prima della decomposizione del contenuto, sarebbe stata una buona cosa, ora che avete regalato le nostre tasse ai vostri amichetti per comprarne di nuove spero vi ricordiate che sono anche da svuotare ogni tanto.
    Manutenzione ed attività ordinaria mai? Solo mancette elettorali provoto?

  8. Al contrario di alcuni io non suggerisco chi si debba votare ne difendo l’indifendibile immorale da votare ad ogni costo, alcuni fanno propaganda politica, io faccio propaganda morale e dico solo a tutti.

    Al contrario di alcuni io non suggerisco chi si debba votare ne difendo l’indifendibile immorale da votare ad ogni costo, alcuni fanno propaganda politica, io faccio propaganda morale e dico solo a tutti.

    Perchè il male possa propagarsi ed avvelenare tutto e tutti, basta che la gente per bene si “astenga” dal mettergli un blocco.

    Perchè il male finisca col danneggiare la gente per bene, basta che la gente per bene si “astenga” dal votargli contro.

  9. Posso capire che se mettono i cestini a Kabul, possano affidare tale notizia ai mass media per propaganda, ma se lo fanno qui a Salerno per buttare un pò di fumo negli occhi in occasione delle elezioni, si diventa ridicoli e, come diceva il buon Fulvio, “allora stamm’ nguaiat”””

  10. Brava gente i delukisti, più che brava “bravi”, sembrano gli squadristi del ventennio.

    Una mattino andando alla macchina, regolarmente parcheggiata, vi trovai degli addetti della coop S.Matteo, dicevano loro, gli feci notare che nessuno avesse messo cartelli di avviso di non parcheggiare e che fosse inopportuno che loro con gli attrezzi, le pale ed i tagliaerba a motore a filo, rovinassero le macchine per tagliare in fretta l’erbacce vicino ai marciapiedi, gli feci notare anche che non usavano i dispositivi di protezione guanti maschere stivali ed era pericoloso, e che a quel tempo vi era comunque l’obbligo di portare la mascherina all’aperto (cosa che anche quelli di Salerno pulita mai facevano mentre lavoravano). La risposta del gentile operatore è stata questa, loro vanno a braccetto con de luca quindi senza che perdevo tempo a telefonare per protestare e che se non me ne andavo subito, prima, per errore mi avrebbero rotto il parabrezza e poi mi sfregiavano la faccia, chiudendo cosi “a Salerno comandiamo noi di de luca, voi dovete solo pagare!”

  11. Ripeto. È solo una questione di pulizia e moralità nella cosa pubblica e di salute mentale.
    La mia è una questione pulizia e di moralità nella gestione dei beni dei salernitani e di salute mentale.
    Le pulizie si iniziano dalla testa e si finiscono ai piedi non il contrario.

    Chi è prodigo con le cose proprie, regalando soldi suoi e beni suoi senza motivo, ci pensano i familiari a farlo interdire.

    Chi è prodigo con le cose non sue o è un ladro o è un truffatore o è un venduto, comunque se è un amministratore anche solo di condominio, tradisce il suo mandato, eccede nel mandato, raggira i condomini.

    Chi ci vuol convincere che le cose nostre sia bene che vengano regalate insieme ai soldi nostri, vuol dire che ha problemi, ed allora è bene che si faccia esaminare o da un medico o da un giudice.

    Se noi ci lasciassimo convincere che è bene per noi pagare la tari più alta delle città provinciali di tutta Europa per poter regalare i nostri beni ed le nostre tasse per arricchire un privato, sarebbe bene che i nostri cari ci propongano per un tso.

    Un amministratore che ragalasse del condominio da lui amministrato superfici sottosuolo spiagge parcheggi edifici scuola materna condominiale fiume garage attività di artigiani ed imprese del suo condominio e bed & breackfast situati nel suo condominio per poi pagare i danneggiati abbattimenti espropri con le quote ed i depositi condominiali, per in più poi costruire e regalare un tettopiazza alle attività del privato a cui ha regalato quanto sopra, sempre con conti del condominio, per poi quadruplicare nel suo mandato le quote condominiali, meriterebbe un posto in cella ordinaria se colpevole di qualcosa altrimenti un posto in cella imbottita.

    Ma i condomini che non lo fermassero meritano certamente un trattamento psichiatrico per la terapia da sindrome di Stoccolma.

    In questo si può stringatamente destrivere lo scempio sperpero regalia amministrativo politico architettonico chiamato Crescent e piazza della liberta di rubarsi 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 delle nostre tasse.

  12. Altro che cestini ci vorrebbero le ruspe ed i caterpillar per rimuovere una colata cementizia di munnezza gigantesca nella zona porto

    Altro che cestini ci vorrebbero le ruspe ed i caterpillar per rimuovere una colata cementizia di munnezza gigantesca nella zona porto.

    Buttate un po’ d’acqua pure sul bilancio comunale
    Il bilancio va a fuoco è rosso fuoco

    Vorrei parlare del tema del delukista che toglie un grosso pezzo di carbone compresso sporco e non trasparente (il più grosso diamante grezzo mai posseduto dagli indigeni che lo possiedono da sempre), lo toglie agli indigeni per regalarlo ad un suo amico, straniero come lui.
    Perchè lo avrà fatto? Per amore della estetica, per amore per il suo simile straniero come lui, per odio degli indigeni, per partecipazione all’illecito arricchimento?

    Poco importa ora al posto del diamante grezzo nel registro dei beni degli indigeni c’è il vuoto assoluto, in quello dello straniero ci sono centinaia e centinaia di milioni in più. Ma nel registro dei beni dei delukisti cose c’è? Un semplice grazie a buon rendere? Un quartino un loft un appartamento crescentino presente o futuro per qualcuno vicino?
    Chi lo sa!

    Ma cosa che più fa ridere è che nel registro dei beni degli indigeni poi viene iscritto sul suo un debito di 8.000.000 più uno di 22.000.000 sempre a favore dello stesso straniero. Più, è di ieri la notizia, un altro debito di 2.000.000.
    Questo per regalare anche il tetto piazza al condominio privato Crescent coi soldi delle nostre tasse e rivalutare ulteriormente il condominio privato.
    .
    Ora però i delukisti ci raccontano che lo hanno fatto per il bene degli indigeni.

    Gli indigeni che non sono pagati con i soldi di tutti gli altri indigeni troveranno un posto dove far convergere i loro voti?

    Delle due l’una, o hanno ragione i delukisti e gli indigeni sono dei dementi ma pure masochisti, per cui vanno trattati con castrazione degli attributi per ottenerne il voto.
    Oppure non vi sono più indigeni a Salerno ed è perciò che sotto i delukisti i residenti sono diminuiti, cacciati da Salerno gli indigeni e sostituiti con delukisti doc.

    Volete essere spogliati e cacciati in miseria anche voi da Salerno per dare le vostre cose tari soldi multe pedaggi tariffa posto macchina residenti, fallimento vostre attività in favore di quelle Crescent, per arricchire i delukisti?

    Vedete voi!
    Le favolette del delukista che scrivono su questo blog evidenziano cosa essi sono e vi fanno, e per quali beoti masochisti vi considerano.
    Io non credo che siate i fessi che loro ritengono ed a cui si possono contare queste frottole.

    Hanno preso pezzi delle nostra Salerno i migliori hanno speso i soldi delle nostre tasse per demanio espropèri abbattimenti per preparare il terreno e poi gli hanno regalato il centro si salerno allo straniero, mare spiaggia fiume demanio istituti nautico pubblico parcheggio pubblico economico parco pubblico, albergo cantieri nautici grossisti nautici grossisti materiali lignei grossisti materiali edili ditte import export, tutti epropriati abbattuti risarciti di perdita avviamento attività e mancati profitti futuri con le nostre tasse, centinaia di posti di lavoro diretti e indotto di Salernitni persi.

    E quanto ha pagato questo prenditore straniero ai salernitani per guadagnarci centinaia di milioni? ZERO, NIENTE, 0.

    O forse qualcosa ad un lucano lukista di potenza , cosa pensate?

    Ma intanto hanno aumentato a dismisura tasse multe e balzelli per avere pure i conti in rosso, perchè regalano i nostri beni e le nostre tasse agli amichetti.
    E chi dovrà cacciarli i soldi adesso in disservizi e tasse e balzelli per ripianare? Sempre noi.

    Orbene chiunque non è pagato con i nostri sodi, ma paga costoro più di quanto riceve, la smetta di baciare le mani ai delukisti alle elezioni.

  13. I nuovi cestini sono il posto giusto dove mettere la nuova legge del deluchino per assicurare l’impunità ai governatori sindaci e presidenti di provincia da condanne per abusi concussioni corruzione danno erariale e sperpero e regalia di denaro e beni pubblici immobili e superfici demanio e fiumi e spiagge.

    Che già con le leggi salva berlusca colletti bianchi banchieri dirigenti pubblici e privati concussi e corrotti e dirigenti autostrade fatte da berluscao è boski Renzie fatte da codesti, si son salvati quasi da tutto, tranne da alcune condanne per falso pubblico ad interesse di un privato e danno dell’interesse pubblico, poi prescritte.

  14. Si avvicinano le care elezioni e come per magia strade pulite diciamo pulite, cestini nuovi e bla bla bla. Bisogna voltare pagina largo a chi sa amministrare bene la nostra Salerno.

  15. Mi sa che per far funzionare qualcosa bisogna sostituire i vertici per forza, solo la paura di perdere le elezioni li ha indotti a fare il minimo p fa ve re, dell’ordinaria amministrazione.
    Se si cambia sarà lezione anche per i prossimi.

  16. Come quel tipo che quando si riempie la ceneriera dell auto la cambia.
    (l’automobile)

  17. Mi auguro, ma penso che sia solo un sogno che i cicisbei delukiani diminuiscono, così da riportare fra un decennio, perchè tanto ci vorrà per restituire dignità a questa Città.
    Purtroppo dovremo avere un’altra testa di legno come sindaco.

  18. Intanto il deluchino in parlamento sta preparando lo scudo impunità per il babbo ed i delukisti tutti per le loro malefatte.
    Perchè lo sta facendo se loro non sono colpevoli di niente?

    O forse solo perchè lo sono? Bhooooo!😭😭😭😷😷😷😈😈😈👹👹👹

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.