Aeroporto e programma di opere per Salerno, Sindaco: “Città connessa all’Europa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
32
Stampa

“Un aeroporto all’avanguardia, il completamento di una programmazione che insieme all’allungamento della metropolitana e all’adeguamento autostradale renderà Salerno sempre più connessa con l’Europa ed il mondo. Una Città più attrattiva e capace di generare nuovi interessi. Sono i presupposti fondamentali per creare una nuova stagione di investimenti e rilanciare il mondo del lavoro”.

Lo scrive con un post su Facebook il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli il giorno dopo l’annuncio del Governatore della Campania Vincenzo De Luca di un piano di investimento importante sia per lo scalo aeroportuale, sia per la seconda città della Regione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

32 COMMENTI

  1. Io credo che se l’opposizione cioè la parte avversa sia come chi (una sola persona tanti Nick) scrive qui…allora c’è il nulla!
    Anzi “il peggio”!
    Nessun progetto , nessun programma, nessuna idea ma solo critiche paranoiche.

  2. x Anonimo 7/9 at 18:28 e, e seguire,
    x Chest’è 7/9 at 22:23

    Nonostante lei citi il noto giudice televisivo, non mostra analoga perspicacia.
    Richiama il mio commento delle 16:07 ma, per come ne parla, mostra che lo ha letto in superficie.
    Io ho inteso intervenire sul primo dei due commenti postati alla stessa ora 15:40, cioè a quello che
    chiedeva se l’aeroporto si trovasse nel comune di Salerno; la prima parte della mia risposta riguardava proprio questo.
    Non so poi come definire il suo invito fuori luogo a bere orzate per un rilasso (fisico e mentale) ‘ se dovuto a uno scambio di persona, a un inutile tentativo di imbrogliare le carte o forse pensava di dirigerlo a se stesso.

    Quanto a Chest’è, credo che sia andato oltre le mie intenzioni.
    Non c’è dubbio sulla negatività da lei attribuita alla parola “burattini”.
    Io invece intendevo alludere ai simpatici pupazzetti – cella tradizione napoletana e siciliana – che sotto guida, riescono ad allietare bambini genitori. Il segreto del successo, è ovvio, sta in chi li manovra e in tal senso dicevo che se a “burattini” (buoni o cattivi che siano) subentrano altri “burattini (cattivi o buoni che siano), dietro le quinte ci sarà sempre qualcuno a tirare i fili e a condizionarne il modo di agire.
    L’augrio quindi deve essere che il “puparo” a sua volta dimostri di saper azionare i fili giusti.
    Non è quindi una questione di “annullarsi” o di “convincersi a sottostare a conduzioni amministrative distratte” o a sentirsi “annientato da una logica senza senso”.
    Anche il “despota” puo essere ricondotto a miti consigli, purché i “sudditi” non abdichino al loro potere di condizionamento o si limitino solo a critiche non sempre fondate o a sberleffi, in risposta a quelli, anch’essi censurabili, pronunciati dal capo.
    Occorrono azioni propositivo e valutazioni serene, e non dettate da pregiudizi, sull’operato dei governanti.
    Nessuna obiezione per un esame anche retroattivo, ma senza acredine e non a cuor leggero, sui lustri di governo già trascorsi, sui i quali io non mi ritengo in grado di esprimere giudizi per bocciare o promuovere il/gli autori e quindi verificare se si siano accumulati e perpretati solo danni irreversibili,
    Per quanto in ginocchio sia la città di Salerno, in tanti settori riscontrabili peraltro anche in altre realtà comunali – ma questa non è una scusante – , credo che per l’oggettiva valutazione di un trentennio (parola a cui si dà sempre un valore dispregiativo) non debbano essere derubricate come ordinaria amministrazione opere di rilevante importanza.
    E’ anche normale che la loro esecuzione venga avversata in tuttimi modi, salvo poi accorfrtsi degli intrinseche vantaggi.
    Non è riferibile alle tematiche attuali, ma anchecquandoi si decise di scavare la galleria SantaLucia per ridurre i tempi e le difficoltà di percorrenza dei treni fa Salerno e Napoli e viceversa ci furono quelli che storcevano il naso.
    Ma in seguito, ad opera compiuta, continuarono a servirsi del tragitto “bello e panoramico” via Vietri sul Mare, oppure, turandosi il naso, accettarono di dover … soffrire per dover percorrere quel monotono tratto al buio fino a Nocera???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.