Scuola e Covid, Pregliasco: “Ad ottobre possibile colpo di coda del virus”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Scuola, ritorno in presenza e rischio Covid. Nella lotta al Coronavirus, dice all’Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, “per il prossimo futuro dobbiamo pianificare le cose aspettandoci uno scenario con un possibile colpo di coda” del virus, “che non è detto che ci sia”, ma contro il quale “dobbiamo attrezzarci al meglio” e “continuare a vaccinare”. L’invito è, quindi, a giocare d’anticipo, a prepararci per non farci sorprendere da una possibile ripresa dei contagi.

“Nei prossimi mesi – ricorda il docente dell’università Statale di Milano – ci aspetta una co-presenza di fattori di rischio, gli stessi che favoriscono anche l’influenza o altre infezioni respiratorie: l’apertura delle scuole, gli sbalzi termici, lo stare più al chiuso, la fine o la riduzione dello smartworking”. Elementi che si sommano a “un certo annaspare della campagna vaccinale nel raggiungere coperture ancora migliori”, osserva l’esperto.

Il messaggio, insomma, è quello di non abbassare la guardia e per spiegarsi meglio Pregliasco usa una metafora. “Ritengo – dice – che questa pandemia procederà un po’ come le onde provocate da un sasso nello stagno: le più grosse, quelle che ci hanno preso alla sprovvista, le abbiamo in qualche modo superate; ma altre onde ci saranno, purtroppo. Anche in virtù della variante Delta” di Sars-CoV-2. Quanto alla possibilità di abbassare la mascherina nelle classi in cui tutti sono vaccinati, il virologo richiama alla prudenza: “Vediamo – risponde – Si tratta anche di capire quali saranno le condizioni ambientali, il contesto, la logistica. Quindi procediamo con grande attenzione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Non rompete le scatole cominciando con la Scuola e lo sport dei ragazzi, tanto si è capito che bloccherete sport e presenza in classe. Però l’Estate spensierata, bagordi di tutti i tipi, assembramenti, stadi aperti, festeggiamenti vari, quelli non erano e non saranno un problema. Fate schifo, voi e i soldi. Se lasciavate il coprifuoco questa estate ora, anche grazie alle vaccinazioni, avremmo 100 contagi al giorno si è no, con un virus, grazie alle vaccinazioni, oramai all’angolo. E invece no, BAGORDI si, scuola e sport per ragazzi no, si possono sacrificare. Vi schifo…

  2. Speriamo bene per i non vaccinati, io penso che si salveranno coloro che hanno raggiunto l’immunità caprina.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.